GESU’. Il dolore è un'emozione potente. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

GESU’. Il dolore è un'emozione potente.

Sananda, Esu,Kathryn
 

GESU’. Il dolore è un'emozione potente.

https://johnsmallman2.wordpress.com/2020/10/14/sorrow-is-a-powerful-emotion-that-arises-when-you-experience-loss/

tramite John Smallman,14 ottobre 2020.

(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )

Il dolore è un'emozione potente che sorge quando si verifica una perdita.

Oggi voglio affrontare l’argomento del dolore. Molte persone stanno provando un grande dolore a seguito della separazione da amici e persone care, a causa delle attuali restrizioni mondiali sugli incontri e sulle interazioni sociali di ogni tipo. Quando provate dolore, tristezza o qualsiasi tipo di insoddisfazione per le circostanze della vostra vita, per favore chiamatemi. Sono sempre disponibile e risponderò sempre immediatamente alla vostra chiamata!  È mia gioia assistere tutti voi nei processi di risveglio in corso, che molti trovano estremamente inquietanti. Mentre trascorrete più tempo da soli e scoprite che i problemi emotivi sorgono con forza dentro di voi, e vanno affrontati, indirizzati, ringraziati, perdonati e rilasciati, chiedetemi di aiutarvi a rilassarvi nei vostri Sacri Santuari interiori dove l'Amore vi aspetta, desiderando solo abbracciarvi e onorarvi se gli permettete di farlo. Consentire e accogliere è la chiave, quindi lasciate andare ogni sentimento negativo o auto-giudizio sulla vostra degnità e invitate l'Amore a unirsi a voi lì.

Il dolore è un'emozione potente che sorge quando si verifica una perdita e che può essere estremamente debilitante, portando spesso ad una depressione intensa e alla mancanza di motivazione per la vita. In questi tempi insoliti tutti hanno bisogno di qualcuno con cui parlare di questioni personali di cui normalmente non parlerebbero con nessuno. E molti di voi sentono che non c'è nessuno a cui possono rivelare in modo sicuro queste questioni apparentemente private, spesso a causa di un senso di vergogna ed inadeguatezza, credendo che si dovrebbe essere in grado di trattare queste cose da soli, come gli altri, ovviamente, fanno.

La verità è che non siete i soli a provare questa sensazione di non avere nessuno con cui parlare; questa sensazione - perfino una convinzione - è in realtà endemica.  Quindi lasciatela andare, chiamatemi e vi guiderò a incontrare qualcuno che potrà ascoltarvi e vi parlerà amorevolmente e senza giudizio, per aiutarvi ad identificare e rilasciare quelle convinzioni profondamente sepolte ma fortemente radicate che non vi hanno mai servito. Lasciate andare anche le aspettative su chi potrebbe essere - un tentativo egoico guidato dalla paura di limitare le vostre scelte - permettendo così alla vostra intuizione di presentarvi l'opportunità più felice. Naturalmente sarete ancora completamente liberi di scegliere se impegnarvi o meno con colui che appare in modo propizio, mentre lavorate sui vostri problemi di fiducia.

Imparare come e di chi potete fidarvi spesso causa preoccupazione e ansia perché tutti voi avete visto tradita la vostra fiducia in un determinato momento o molte volte nella vostra vita. Ma con gli effetti in corso dello Tsunami dell'Amore, che scorre abbondantemente per assistere nel vostro processo di risveglio, le persone stanno diventando sempre più consapevoli della necessità di vivere la loro vita onestamente e con integrità rispettando la fiducia degli altri in loro, e quindi stanno facendo una scelta consapevole di onorare sé stessi, e tutti gli altri. L'amore è la vostra natura e, man mano che ne prendete coscienza, le opportunità di interazioni sociali gentili e amorevoli - uno per uno o in gruppo - stanno crescendo rapidamente.

C'è solo Uno, quindi ognuno è quell'Uno. Man mano che un numero sempre maggiore di voi riconosce questa Verità Divina, le vostre interazioni reciproche diventeranno sempre più amorevoli, consentendo di discutere apertamente di questioni che potrebbero avervi diviso e persino portato a conflitti tra di voi, senza alcuna precondizione individuale o necessità di dimostrare ad altri la correttezza delle proprie convinzioni o opinioni. Quando vengono avviate discussioni da questo stato amorevole di apertura e accoglienza, non ci sono questioni che non possono essere risolte, anche se il tempo e la pazienza sarà necessaria in quanto, anche se siete entrati nella New Age, molti stanno ancora lavorando su questioni personali di non auto -accettazione, indegnità e mancanza di fiducia che possono essere innescate spontaneamente e portare a conflitti.  La paura spesso porta alla rabbia, a volte alla rabbia intensa, che può essere utilizzata per difendere sé stessi o per attaccare un altro, e quando questo accade è inevitabilmente divisivo.

La paura è una risposta alla separazione o all'abbandono da parte di una persona amata, e irreale com'è, perché siete tutti permanentemente ed eternamente alla Presenza di Dio da cui la separazione è impossibile, tuttavia, per gli esseri umani sembra molto reale. Se voi foste separati dalla Sorgente, la vostra forza vitale, la vostra coscienza, verrebbe esaurita, cessereste di esistere, e scegliendo di incarnarvi nel mondo della forma vi sembra di essere separati, quindi tutti hanno un profondo senso interiore di paura. Il sistema per rilasciare questa paura in modo permanente è diventare consapevoli della vostra vera natura come Uno con Dio e sapere che questo è davvero chi siete. Molti di coloro che hanno avuto esperienze di pre-morte hanno parlato e scritto della meraviglia e della gioia di quell'esperienza, con la piena consapevolezza che c'è solo Amore, il campo infinito dell'Energia Divina in cui tutto ciò che è stato creato è eternamente presente senza interruzione.

Lo stato di limitazione irreale che sperimentate come esseri nella forma fisica è temporaneo, uno stato da cui Dio ha promesso che vi risveglierete.

L'umanità è ora pienamente impegnata nel processo di risveglio perché il tempo dell'irrealtà è stato determinato dal vostro intento collettivo e ora siete più attivamente impegnati nel risveglio. Per la maggior parte delle persone è un momento molto inquietante perché la convinzione che l'irrealtà sia reale è diventata profondamente radicata dentro di voi. Come umani, collettivamente non amate il cambiamento perché porta incertezza, e per molti pensare all'invecchiamento e alla morte è un anatema, mentre la scienza medica moderna cerca disperatamente di superare e prevenire la morte. Pertanto, giungere alla realizzazione che non c'è morte, che c'è solo una transizione verso la Realtà è sorprendentemente e intensamente liberatorio.

Questa realizzazione è accessibile a tutti, perché Dio non la negherebbe a nessuno dei Suoi amati figli. La via per realizzare chi siete veramente è entrare dentro di voi e trascorrere del tempo tranquillo da soli mentre chiedete di sapere, e poi consentite veramente a voi stessi di ascoltare e sentire la Voce di Dio dentro di voi, dove è sempre presente. Non siete mai soli, quindi andate dentro, chiedete conferma di questa Verità Divina e permettete a voi stessi di ascoltarla, sentirla e conoscerla.

Il vostro amorevole fratello, Gesù.







 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu