Gli antenati tramite Galaxygirl - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gli antenati tramite Galaxygirl

Altri
 

Gli antenati tramite Galaxygirl

https://www.youtube.com/watch?v=xNu-6asKcL8

Galaxygirl, 13 settembre 2020

(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )


Saluti, amati aspetti della Fonte. Siamo gli Antenati della coscienza umana, dell'umanità. Siamo gli Antenati che conservano i ricordi vissuti come collettivo umano. In quanto tali, siamo aspetti di voi, proprio come voi siete aspetti di noi. Siete la nostra banca della memoria, perché i ricordi sono immagazzinati nelle ossa. Dentro le vostre ossa ovviamente c'è il vostro DNA e dentro quel DNA ci sono le benedizioni e le maledizioni che avete ereditato da noi.

Anche noi cerchiamo la liberazione dai ricordi dei tempi bui. Dal nostro punto di vista dall'esterno dei cicli temporali e della programmazione, possiamo vedere con la visione ascesa. Possiamo vedere ciò che abbiamo sperimentato, ciò che è stato inflitto e ciò che è guarito e ciò che resta da guarire. Al momento c'è così tanta discordia sul vostro pianeta, Gaia. È anche la nostra Madre planetaria.

Mandiamo piogge rinfrescanti, acque rinfrescanti ai fuochi su di lei. La grande purificazione, la grande pulizia è iniziata. Le ferite devono prima essere trovate, quindi purificate, affinché possano essere guarite. Le ferite all'interno della coscienza collettiva dell'umanità sono state notevoli. Siamo qui per fornire guarigione e per richiedere le vostre intenzioni di guarigione. Perché quando vi guarite, miei cari, guarite anche noi. Guarite i ricordi di atrocità, di programmazioni lontane nel vostro antico passato, perché siete profondamente connessi con noi.

Siamo gli Antenati. Ci deliziate con la vostra tenacia, il vostro coraggio. Siete come il giovane guerriero con il suo copricapo sulla cima della montagna che scruta la valle piena di incognite e pericoli, ignaro della sua famiglia e della tribù dietro di lui che lo sostengono. Essi sono lì a sostenerlo, coprendolo con piume di protezione, proprio come noi vi sosteniamo dall'etere dei ricordi, dall'energetica della coscienza. Ogni onda che colpisce la riva crea il rovesciamento della sabbia. Gaia sta sperimentando questo, al momento. Le onde di Luce si ribaltano, sollevando la sabbia. Si stabilizzerà di nuovo, la sabbia tornerà liscia. Ma per ora, vedete l'agitazione. Questo è il tumulto che è stato sepolto nel velo, nei cuori dell'umanità.

(Sento il canto. Ci stanno circondando in un cerchio di luce, di suono. Sento che è una danza di guarigione). Stiamo chiamando le acque per guarire la Terra. Stiamo chiamando le acque per guarire i cuori di coloro che si surriscaldano e sono pieni di dolore o paura. Chiediamo una partnership congiunta con i nostri risvegliati e guerrieri. Siete guerrieri di Luce. Comandate la Luce, dentro di voi.

Il coraggioso sulla montagna si sente solo, eppure se ascolta sente il suo amico Vento, sente la presenza delle sue guide animali. Sente l'amore della Madre sotto i suoi piedi e viene abbracciato da Padre Cielo. Non è solo. Non siete soli. (Stanno cantando e danzando in cerchio attorno ai Lavoratori della Luce di Gaia. Il cerchio si allarga. Vedo i Lavoratori della Luce saltare e unirsi nel cerchio di Luce che gira in senso antiorario attorno a Gaia).

Cantiamo e danziamo nel cerchio della tribù affermando: " noi inauguriamo l'era dell'Acquario, i portatori d'acqua". Portiamo l'acqua della guarigione, portiamo la Luce del cambiamento. Siamo la Luce. Siamo l'amore in forma umana. Inviamo luce e amore a tutti i nostri aspetti. Chiediamo la guarigione delle linee ancestrali. Rivendichiamo amore per le ferite profonde nella matrice ancestrale. Riempiamo le ferite di Luce.

Vediamo i diamanti che si formano dalla Luce e dal calore dove ci sono state le ferite, creando una linea cristallina della nostra stessa genetica da dove siamo ora a dove eravamo come antenati. (Vedo fili di diamanti cristallini che si estendono dai rami di un albero fino alle radici, come alberi di baniano (ndt. tipo di albero indiano). L'albero della coscienza umana è vivo, risplende. Sento che questa è la nostra eredità ancestrale e noi con il nostro lavoro di Luce la stiamo guarendo e riempiendola di Luce. Sento che le energie degli spiriti animali si uniscono. Le aquile stanno volando in alto, ora i draghi si stanno unendo. È una spirale di Luce, di risate, di canti, di profonda amicizia e guarigione, di vero cameratismo).

Siamo gli Antenati. Il nostro tempo di guarigione è terminato. (Vedo che stiamo tutti estendendo le nostre mani verso il centro del cerchio e viene creato un enorme raggio di Luce che penetra in profondità in Gaia). Questo raggio di Luce è di equilibrio, d'acqua. Raffredda il fuoco del passato e del presente. Ripristina l'equilibrio. (Vedo del verde tutto intorno a me. Sento l'odore dell'erba bagnata). Il tempo del pacificatore è vicino. La Dea chiama. Chi risponderà? (Gaia ci sta chiamando a una frequenza più alta ora. Sento una bella voce di donna, una leggera melodia cadenzata). Richiedete la vostra guarigione. Noi lo facciamo.
Siamo gli Antenati. Pace.

Galaxygirl.





 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu