Il Miracolo della vostra Risurrezione. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Miracolo della vostra Risurrezione.

Sananda, Esu,Kathryn
 

Il Miracolo della vostra Risurrezione.

Sananda via Linda Dillon, 10 aprile 2020.

(Canalizzato da Linda Dillon il 30 marzo 2018)

© 2020 Council of Love, Inc.
https://counciloflove.com/

(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )



Linda - Oggi, Venerdì Santo, sono guidata a condividere questo messaggio con voi, ricordando a tutti noi il nostro potere di entrare nel vuoto e di risorgere. xxxx Linda

Saluti, sono Jesus Sananda, sono Yeshua. Sono Yeshua, fratello del [colore] magenta, fratello del peridoto [pietra dura color verde]. Sarò qualunque raggio o colore che desiderate, ma condivido il mio magenta di passione e compassione con ognuno di voi oggi. E questa volta non vengo a parlare di morte o distruzione, sì, ma di resurrezione, rinascita e di nuovi inizi, di discesa e Ascensione e di come trovare il vostro equilibrio proprio nel mezzo.

Vengo da voi come fratello e amico e vengo da voi come Maestro dell'Amore, come Portatore d'Amore; vorrei immergervi nell’Amore. Cari amici, avete fatto un lavoro miracoloso e siete stati provati e veri, e siete stati onesti e onorati. Avete avuto le vostre notti oscure dell'anima proprio come me? Sì. Ma vi svegliate anche in un nuovo giorno luminoso.

Desidero semplicemente toccare una cosa: vi siete mai chiesti cosa ho fatto tra la mia morte fisica ... e non commettete errori al riguardo, ci sono state molte mitologie che hanno detto che non sono morto sulla croce ... e posso assicurarvi, amici miei, che non è stato veloce, ma sicuramente sono morto. Nella vostra realtà, in termini fisici, la mia vita finì. Ora, la mia anima muore? Il mio spirito muore? Non mai! Ma questo non è ciò di cui vorrei discutere perché ora non è un periodo di lutto. È un momento di gioia e realizzazione eccezionale!

Ma vi siete mai chiesti cosa ho fatto tra venerdì e domenica? Mi sono semplicemente sdraiato lì ad aspettare? So come vi sentite quando siete in pausa, ma non è quello che ho fatto. Durante quel periodo, ero presente e sono stato sollevato (quella che potreste pensare come ad un’ascensione iniziale) e sono stato immerso, completamente tornato all'Amore. Ho avuto la gioia, l'esperienza di tornare ed essere l'Amore.

Come essere umano, sono stato fortunato nella misura in cui il velo non esisteva per me. Sapevo chi ero, e sapevo che dovevo portare l'Amore, la condivisione dell'Amore, sapevo che ero amato e amabile, e che la mia missione e il mio scopo per la Madre, per mia Madre, per vostra Madre, era ancorare di nuovo l’Amore. Ma ciò non significava che non fossi umano, che non avessi momenti di paura, o ansia, o rabbia, o frustrazione, o gioia, o felicità, che è diversa dalla gioia. Li avevo. Ma durante quell’intervallo, quel dolce sabato, come voi pensate, sono semplicemente diventato, ancora una volta, uno con l'Amore.

Molto spesso voi pensate all'Amore ma non pensate a cosa sia veramente. Lo descrivete attraverso un'attribuzione delle Qualità Divine: l'amore è gioia, l'amore è pace, l'amore è compassione, l'amore è la verità. Tutto questo è vero. Oppure lo descrivete come quando amate qualcuno, che siete amati, che avete sperimentato l'amore, che amate Dio, che Dio vi ama, che la Madre vi ama, che io vi amo. Quindi ci sono molti avanti e indietro in questo Amore, non è vero?

Ma cos'è l'Amore? Che cos'è? Quando dico che sono rientrato nell'Amore, sono rientrato, mi sono ricongiunto con Madre / Padre / Uno / Fonte, Allah, Yahweh, qualunque cosa voi pensiate come l'Uno. Che cos'è l'Amore? È la fonte, è l'essenza, il Tutto della Madre / Padre / Uno. Io sono morto per raggiungere quella riunione e voi, miei cari, avete ricevuto questo dono dell'Amore nel dono della 13a Ottava. Ve lo ricordo. Sì, ci sono state molte discussioni in questo giorno sulla settima dimensione dell'Amore, quella che a volte penso sia come una "base di partenza". Ma se volete veramente essere riuniti, essere l'Amore, prendete la mia mano e venite con me nella 13a Ottava.

Ora, perché parlo di questo, di quello che stavo facendo in quel famigerato sabato? Perché, miei cari, è molto parallelo a quello che siete stati e che state facendo. Sì, vi siete purificati; siete stati lavati, ripuliti e riempiti dell'Amore della Madre, con la sua essenza, con l'esperienza dell'Amore. E lei ha piantato questo stesso Amore dentro di voi. L'ha fatto germinare. Questo è quello che sta succedendo ora, ma il seme è stato piantato eoni fa.

Avete fatto la vostra Ascensione nell'Amore. Avete fatto la vostra discesa nell'ancoraggio, nell'integrazione dell'Amore, avete consentito la fioritura, la germinazione del seme, l'ancoraggio delle Qualità Divine e l'ancoraggio dell'esperienza dell'Amore. Ora, siete voi pronti per ancorarlo veramente e scendere nella forma, come ho fatto io nel ritornare a quel corpo che giaceva in quella tomba, nel sepolcro?

Perché avrei dovuto essere in grado di Ascendere al Cielo? Perché ero il figlio dell’Uno? No, non esattamente. Potevo Ascendere perché ero ricongiunto, riempito, completato e riunito. Sono diventato di nuovo la purezza dell'Amore. La Madre vi ha dato il dono della purezza. Così come me, siete pronti ad Ascendere, senza lasciare questo amato pianeta che tengo così tanto caro. Francamente, non vedo l'ora di tornare, di camminare con voi, spezzare il pane con voi e ridere con voi.

La vostra Ascensione non significa che dovete andarvene, che dovete prendere il vostro corpo e andare a casa; la Madre non vi sta chiamando nello stesso modo in cui ha chiamato me a casa. La vostra Ascensione, la vostra Risurrezione, la vostra Rinascita è, in molti modi, più miracolosa della mia perché rimanete sulla dolce Gaia come l'Amore, come la Divinità di chi siete, nella totalità di tutti i vostri aspetti e di tutti i vostri talenti risvegliati!

Al mio ritorno, sceglierò di avere un aspetto simile, anche se aggiornato, in modo da potermi far riconoscere come Yeshua, come il vostro Yeshi. Ma non sarò lo stesso uomo che visse migliaia di anni fa. Avete l'opportunità, l'invito, l'energia, l'intero regno dell'Amore per rimanere nella forma, per continuare. Potrete morire quando sceglierete, ma anche questo è un costrutto. Entrare e uscire è la verità di chi siete; ecco perché trovate sempre più semplice saltare da una dimensione all'altra. Questo balzare dentro e fuori, di essere dove scegliete, è la sostanza di chi siete; fa parte del vostro DNA spirituale e fisico.

Quindi vengo oggi come fratello e amico, come uno che vi ama molto profondamente. Vengo per invitarvi alla vostra Risurrezione. Prego, volete unirvi a me? Non l'anno prossimo, non la prossima settimana. Oh, vi prenderò quando potrò prendervi, ma l'invito è per ora, per inondarvi, unirvi all'Amore e risvegliarvi domani Rinati.

Vi amo. Addio.

Canalizzato da Linda Dillon
© 2020 Council of Love, Inc.
https://counciloflove.com/


Sananda via Linda Dillon, April 10th, 2020






 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu