Ivo di Vega via Sharon Stewart, 20 agosto 2019. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ivo di Vega via Sharon Stewart, 20 agosto 2019.

Padre/Madre e Entità Superiori
 

Ivo di Vega via Sharon Stewart, 20 agosto 2019.

www.sharonandivo.weebly.com

(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )

Io - Ivo, perché questo succede quando sto cercando di riposare? Questa grande idea video arriva e io devo intervenire rapidamente.

Ivo - Dopo puoi fare una pausa, mia cara.

Io - Okay, quindi Ashtar ha appena canalizzato qualcosa che era uno dei pezzi del puzzle che stavo cercando…. Come spieghi alle persone come fare il loro lavoro interiore? Spesso non sanno da dove cominciare.
Ashtar ha detto che per raggiungere la vibrazione di 5D, occorre cercare di augurare a tutti il loro massimo bene. Volere il meglio per tutti su questo pianeta, desiderare la loro gioia, felicità, pace, abbondanza e una vita meravigliosa. Ciò  allinea ad una vibrazione di 5D. Supponiamo quindi di avere un vicino, un ex amico con cui siamo in contrasto, o un familiare. Prima di tutto, dobbiamo dargli questa benevolenza perché, nonostante tutto, ha fatto questo, ha fatto quello, ha fatto qualunque cosa, ha detto questo, ha rubato quello ... ha rovinato la nostra vita, ecc. ecc. Dobbiamo offrirgli benevolenza?


Ivo - Mia cara, la risposta a questo sarebbe che non stai cercando di portarlo al livello della 5D, stai cercando di portare te stessa al livello di 5D. Quindi perdonare le sue trasgressioni giova ad entrambi, ma il vostro compito principale è quello di guarire voi stessi dai vostri rancori. Ciò eliminerà molto dolore nella vostra vita, eliminerà la necessità di questa situazione di continuare a tormentarvi e contribuirà ad aumentare la vibrazione alla frequenza di 5D.

Io - Aspetta! Aspetta! Aspetta! Mi sto scagliando così tanto contro me stessa in questo momento. Aspetta, H.S. Rimani!

Ivo - Sì, arrivo inondandoti quando hai bisogno delle informazioni.

Io - Sto scrivendo, ma vai troppo in fretta. Anche per le mie dita veloci. Quindi stai dicendo, Ivo, che la ragione per cui dobbiamo perdonare gli altri è per noi, nemmeno necessariamente per loro, anche se la mia comprensione è che anche loro ne traggono beneficio.

Ivo - Sì. Voi perdonate per consentire a voi stessi di guarire. Il perdono può arrivare anche in più fasi. Quando lo stesso risentimento continua a spuntare ancora e ancora, allora dovete andare più a fondo. C'è di più che questa persona può insegnarvi su voi stessi, non su di sé. E’ tutto relativo a voi. Finché non riuscite ad augurare a questa persona l'abbondanza e la felicità del cielo, avete un problema con essa.

Io – Aha!

Ivo - La vita è ciclica. Così è l'energia.

Io -  Sì, ne ho avuti alcuni che continuavano a tornare ancora e ancora. Ho nutrito risentimenti contro i ragazzi con cui sono uscita quasi 40 anni fa.

Ivo - E la cosa che dovevi imparare è che erano degli insegnanti. Una di queste persone con la quale eri risentita aveva un mantra: "Non batterò una donna!" E dopo averlo ripetuto più e più volte una mattina, hai avuto ancora relazioni con lui.

Io - Sì, ora è incredibile.

Ivo - Quindi puoi ringraziarlo per la tua sicurezza ora. I tuoi buoni legami. E il tuo rifiuto di associarti a uomini violenti. Finalmente hai sentito il suo messaggio. Stava cercando di non colpirti proprio nel momento in cui lo ha fatto. Avevi l'abitudine di stare con uomini che non ti onoravano e non ti apprezzavano.

Io - Sì, questo viene da mio padre, ovviamente. Ma come abbiamo detto nell'altro video, tracciamo una linea orizzontale e mettiamo dei segni verticali su di essa che delineano relazioni o situazioni della nostra vita. Guardiamo come siamo passati dal fondo fino ad essere dove siamo adesso. Oppure vediamo dove c'è più lavoro da fare. Questa sequenza temporale può mostrarcelo. Penso che ci sia anche un'altra cosa che dobbiamo chiarire qui, Ivo. E cioè, non dobbiamo piacere a tutti. Penso che alcune persone sentano che per essere spirituali devono piacere a tutti.

Ivo -  Ci sono così tante variazioni dei livelli vibrazionali sul vostro pianeta, che sarebbe difficile piacere a tutti. Se riuscite a gestirlo, più potere per voi. Ma amare tutti non equivale a piacere a tutti. Potete amare qualcuno che non vi piace. Come nel caso del tuo familiare. È una persona travagliata, causa disfunzionalità all'interno della propria famiglia e ha un'attività che non si allinea con nulla di tuo interesse. Tu comprendi che è turbato e che gran parte di ciò è ereditato. Deve fare il suo lavoro interiore, invece incolpa tutti gli altri. Puoi capire la sua proiezione, ma amarlo comunque. Il gradimento è una questione di preferenze personali e allineamento vibrazionale. Con chi preferite stare dipende dall'avere una frequenza simile, perché questa relazione sarà più armoniosa, ma potete amare tutti.

Io - Ma non significa che potremmo scegliere di stare con tutti?

Ivo - No. Non lo fareste. Avete preferenze personali e vi allineate con determinate persone per determinati motivi, e ciò ha a che fare con l'allineamento vibrazionale. Potreste amare uno stupratore, ma preferireste non averlo intorno a causa della minaccia di danno per via della sua bassa espressione vibrazionale. Capisci?

Io - Si. Ma qualcuno non potrebbe avere una vibrazione così alta che gli altri non lo danneggerebbero?

Ivo - Sì, ma non al livello in cui vi trovate.

Io - Okay, penso di averlo capito.

Ivo - Mia cara, come Galattica, sei stata abituata a vivere con altri che non avrebbero mai cercato di farti del male. A volte la tua multi dimensionalità offusca il tuo giudizio sulla Terra 3D. Quando puoi irradiare abbastanza Luce per calmare chi ti circonda e aumentarne la frequenza, è concepibile che tu non possa essere danneggiata da nessuno. Comunque, quando hai quella frequenza nell'espressione fisica, puoi salire ad una dimensione superiore dove la possibilità di danno sarebbe eliminata comunque.

Io - Si. Il fatto che io possa percepire l'energia dell'anima anche dei peggiori tipi di persone non sembra aiutare comunque. Perché poi mi sono appassionata a pensare che sono migliori di quello che sembrano. Ho dovuto imparare a vedere le persone mentre agiscono sulla Terra, non perché percepisco la bontà della loro anima. Devo ricordare WYSIWYG in questo piano fisico. Va bene, quindi questo riguarda le persone con cui sono arrabbiata. Che dire delle persone, dei principi o delle cose che temo? Cosa fare allora? (Conosco le risposte, sto facendo l'avvocato del diavolo qui)

Ivo - La risposta è che devi chiederti: "Cosa devo cambiare in me stessa per consentire a XY di entrare in casa mia e di essere in pace con lui?" Questo è il problema, perché la pace e l'amore  sono l’opposto della paura. Quindi, se temi qualcuno, chiediti cosa devi cambiare dentro di te per imparare ad amarlo. Uso la tua casa come riferimento, perché per molti la propria casa è il loro posto sicuro. Quindi, per consentire a qualcuno di entrare nel tuo posto sicuro, non devi temerlo.

Io - Ma Ivo. Lascia che ti dica che l'ego non vede la persona come un essere perfetto: vede l’altra persona, da cui si sente danneggiato, come un essere imperfetto che ha bisogno di cambiamento! Lo facciamo tutti!

Ivo - Questo è vero, amore mio. Tuttavia, come ho detto prima, non è l'altra persona che stai tentando di cambiare. E’ a te stessa che stai tentando di portare la pace. E tu sei quella con il problema, quindi devi cambiare. Non l'altra.

Ivo - Le persone sono solo persone. Stanno facendo la loro vita quotidiana, facendo i loro affari. Quando ti scontri con loro o li temi, sei tu quello che ha il problema. Non preoccuparti per loro. Ma attenzione: questo lavoro non significa necessariamente che dovrai avere di nuovo rapporti con loro. Forse non ti accorgi nemmeno che ti piace la compagnia di quelle persone. O se sono violenti, anche emotivamente violenti, non dovresti stare con qualcuno che è dannoso per te.

Io - Ma se fossi guarita abbastanza, potrei stare con qualcuno che è emotivamente violento?

Ivo - Potresti, ma allora perché dovresti farlo? Se hai davvero una scelta, è meglio vivere secondo le tue preferenze.

Io – Capito.

Ivo - Ma quello che devi fare è usare il tuo problema con loro per imparare riguardo a te stessa e mettere a posto il problema.

Io - Ivo, ieri sera ero seduta nel mio cortile, quando è arrivato il mio vicino. Ha iniziato a chiedermi delle cose che stavo coltivando nel mio giardino e gli ho risposto. Era abbastanza chiaro che la sua curiosità era egoistica, e alla fine mi ha chiesto un po' del rabarbaro che ho, e gliel’ho dato. Non è rimasto neanche un po’ dopo. Una volta ottenuto qualcosa da me, se n’è andato. Quindi non era lì per la conversazione.

Oggi sto pensando che non è una buona idea stabilire relazioni con persone che ti vedono solo come un fornitore di cose che vogliono. Questo è dipendente, per cominciare, ma le ultime persone con cui ho commesso quel tipo di errore hanno iniziato ad interferire nella mia vita. Uno ha appena iniziato a fare cose sulla mia proprietà senza nemmeno prima chiedere! Perché l'avevo aiutato un paio di volte. L'altro mi ha considerata come il suo fornitore di alimentari ed aromi  e non si è mai preoccupato di coltivarli da sé perché sapeva di poterle chiedere a me. Ho incominciato a temerlo. Ma ora non lo faccio più. So che quando tornerà per qualcos'altro la risposta probabilmente dovrà essere "no" perché non ho intenzione di prendere l'abitudine di provvedere a lui. So che queste cose possono sfuggire di mano e non voglio che accada.

Ivo - Quindi non hai paura perché hai fiducia nella tua capacità di gestire la situazione.

Io - Sto vedendo il potenziale di dove questo potrebbe andare. Sì. E so che posso affrontarlo.

Ivo - Ecco perché temi - perché non hai fiducia in te stessa. Quando ti fidi di te stessa, non hai paura.

Io - Vero. Sono felice di dare, ma quando il dare diventa continuo dal mio posto al suo ... quando diventa eccessivo o l'intera base della relazione, quando diventa la regola e non l'eccezione, allora ha un'idea sbagliata su di me. Un modo di dare a senso unico che non mi piace. È solo un vampiro. Un vampiro energetico.
Sì. Quindi, queste sono buone domande.


Ivo - Sono tutto ciò che è necessario chiedere. Se dovessi trovarti in una situazione e il tuo comportamento dovesse cadere sotto lo standard dell'amare te stessa, ad esempio, quando diventi impaziente nella fila del negozio di alimentari, devi capire che a volte le energie fluttuano liberamente e vengono raccolte dagli altri in linea. Tenta di trasmutarle e vedere se è possibile aumentare la vibrazione di tutti nell'allineamento. Se è in effetti il tuo temperamento che è divampato, la comprensione è essenziale. Comprendi che per molti il modo di imparare ad essere pazienti è esercitarsi. Quindi ti vengono date opportunità.
Credi che i maestri siano esseri impazienti e petulanti? No non lo sono.

Io - Come Ashtar, quando metto in dubbio qualcosa che mi sta dicendo, tace e aspetta. Penso che potrebbe inviarmi un po' di energia per aumentare la mia vibrazione in modo da allinearmi con la verità che mi sta dicendo, ma è paziente.

Ivo - E il canalizzatore può solo canalizzare al suo livello vibrazionale. Quindi alcuni canalizzatori funzioneranno per te e altri messaggi non ti piaceranno. Sì.
Mia cara, quando vedi le opportunità che ti vengono fornite quotidianamente per aiutarti a cambiare, queste opportunità inizieranno in piccolo e poi cresceranno man mano che le ignorerai. Se c'è una persona che ti infastidisce sul posto di lavoro, nel momento in cui impari a sorridere e andare avanti, smette di disturbarti. Sì, era quello che era stato posto lì per fare: per aiutarti a migliorare te stessa.

Io – E’ un po' magico.

Ivo - Mia cara, non avrei mai pensato di sentirti dire questo.

Io - Neanche io. LOL
Quindi ribadiamo: 3 domande. Cosa ostacola il mio desiderio di augurare tutta la gioia, l'abbondanza, l'amore, la felicità e la beatitudine per la persona XY? Cosa devo cambiare dentro di me per permettere a XY di entrare nella mia casa in pace e amore? La terza situazione è quella di un cattivo umore: cosa devo cambiare dentro di me per alleviare questo cattivo umore?


Ivo - Ricorda che non stiamo dicendo di invitare di nuovo nella tua vita tutte le persone che ti hanno causato questo dolore, specialmente se sono violente, irrispettose o potresti essere compromessa in qualsiasi modo. Si tratta di guarire situazioni passate e andare avanti, di non trascinare il passato in avanti per continuare a creare il tuo futuro.

Io - Sì, mi sono seduta con alcuni potenziali fidanzati che non avrebbero mai potuto lasciare la loro ex fuori dalla conversazione. Chiaramente non sono andati avanti, anche se loro hanno affermato di sì. Ho spesso detto che dopo ogni rottura una persona dovrebbe trascorrere del tempo in riflessione, non su ciò che l'altra persona ha fatto di sbagliato, ma su ciò che essa stessa sente di aver fatto di sbagliato. Bisogna essere in due per ballare il tango, dicono.

Ivo - Sì, e potenzialmente state entrambi imparando l'uno dall'altro, se così ve lo consentite.

Io - Un'ultima cosa voglio dire: la Cabala sta ottenendo il massimo dei benefici. Quelli che non sono nella matrice dell'anima vengono arrestati e non possono più fare nulla di male. Quindi spero che possano prendere la strada giusta da qui.

Ivo - Sì, il tuo mondo sta cambiando. E’ ora. Tutti possono fare la loro parte e gli Operatori di Luce sono le energie più elevate. Ciò che fanno per sé stessi può influenzare notevolmente il mondo.

Io - Grazie Ivo.

Ivo - Amore mio, mi sento così positivo per il nostro futuro insieme.
------
Addendum di Sharon: ho scritto questo post la mattina successiva. Ovviamente, ne avevo parlato con Ivo durante il sonno e ho finito per capire ciò di cui stava parlando ieri.
Oltre al mio post di ieri in cui Ashtar ci diceva di amare tutti incondizionatamente (perché le condizioni che creiamo ostacolano la nostra ascesa alla vibrazione 5D).

Immaginate, siamo nati in questo mondo 3D gestito dalla Cabala, violenta, aggressiva e non amorevole. Eppure non ci arrabbiamo mai abbastanza da voler fare qualcosa al riguardo e viviamo tutti qui come schiavi per l'eternità. No grazie.

Quindi grazie ai miei genitori, grazie Doug, grazie Glenn, grazie Vicki, grazie Bruce, grazie al ragazzo inquietante di Hyde Park, grazie a quello che ha iniziato a strofinarmi le spalle sulla Metropolitana, grazie a tutte le persone che mi mettevano in imbarazzo, mi provocavano, mi odiavano, erano gelose di me ... grazie a tutti!! Vi amo. (c'è di più, molto di più, non li ho messi tutti).

Voglio stare con te? No. Non lo so. Ho imparato abbastanza attraverso i tuoi abusi per capire che le persone con cui voglio restare non mi trattano come hai fatto tu.

www.sharonandivo.weebly.com







 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu