L'Amore, di una grandezza mai sperimentata prima nella forma umana, riempie il cuore di ognuno. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

L'Amore, di una grandezza mai sperimentata prima nella forma umana, riempie il cuore di ognuno.

Sananda, Esu,Kathryn
 

Jesus / Sananda via John Smallman, 28 settembre 2019

(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )

L'Amore, di una grandezza mai sperimentata prima nella forma umana, riempie il cuore di ognuno.

Blog audio di Gesù per sabato 28 settembre

Il costante cambiamento è un aspetto dell'illusione che viene continuamente dimostrato dal "passaggio del tempo". Anche il tempo è un aspetto dell'illusione; nella Realtà c'è solo il momento presente! Ciò non ha senso per voi, esseri in forma umana, perché avete chiari ricordi di tempi che sono passati ed avete aspettative continue, momento per momento, che vi mostrano che in futuro probabilmente si verificheranno determinati eventi e che accadranno anche altri eventi ancora sconosciuti.

Il tempo e il cambiamento sono due aspetti dello stesso ambiente materiale in cui sperimentate la vostra esistenza come esseri nella forma umana. Questo viene più chiaramente visto e riconosciuto mentre i vostri corpi crescono, si rafforzano e si sviluppano emotivamente e intellettualmente dall'infanzia all'età adulta, quindi mantengono tale stato per un certo numero di anni, seguito dal processo di invecchiamento che porta alla morte corporea e al decadimento. E la vostra storia, per quanto lontano scegliate di guardare, lo conferma.

MA, in profondità dentro di voi, al di sotto del livello della vostra consapevolezza cosciente umana, abita l'assoluta conoscenza che la vita, la vostra vita, è eterna. Tuttavia, poiché la stragrande maggioranza di voi si identifica totalmente e completamente con i propri corpi, con le proprie forme umane, non è quindi in grado di accedere a quella profonda conoscenza interiore, e quindi, accetta di essere nato e di dover morire, credendo che la propria vita sia il periodo dalla nascita alla morte - e niente di più - che lo stato finale sia la fine, l'estinzione, uno stato eterno di non-essere.  

La consapevolezza di quella apparente verità viene spesso negata o ignorata perché è un concetto terrificante. Perciò, per quanto insoddisfacente la vostra vita umana possa svolgersi per voi, la stragrande maggioranza non desidera metterle fine. C'è in tutti voi un senso di speranza che la vita come umani abbia un significato, un significato molto più profondo della semplice sopravvivenza, sia che venga vissuta da qualcuno che è ricco, con molti beni materiali e potere mondano, sia da uno che è impoverito e si sforza quotidianamente di arrivare a coprire le necessità di base che comportano la sopravvivenza come essere umano.

È questa speranza che motiva le persone ad impegnarsi con la vita e con altre persone, e si vede chiaramente che gruppi o comunità che lavorano insieme possono raggiungere standard di vita migliori e più sostenibili di chiunque altro. Ciò dimostra l'interdipendenza dell'umanità. Da quella realizzazione deve derivare la logica conclusione che la separazione è un mito. Ma poiché vi sentite così separati nei vostri singoli corpi, e poiché voi soli provate le vostre proprie sensazioni - vista, suono, tatto, gusto, olfatto - e i dolori o piaceri che ne derivano, quel senso di separazione è apparentemente confermato.

Questo crea confusione. I neonati non hanno inizialmente alcun senso di separazione, essendo cresciuti all'interno e uniti alle loro madri. Ma col passare del tempo, quando iniziano a crescere e diventano capaci di muoversi da soli, inizia a svilupparsi un senso di separazione, che a volte è una grande gioia, e in altri momenti li terrorizza assolutamente quando sentono un intenso e immediato bisogno di attenzione, e questa non viene immediatamente data.

Queste esperienze durante l'infanzia e la fanciullezza lasciano un'impressione duratura, spesso profondamente seppellita nella parte subconscia della mente dove vengono "dimenticate", perché, se vengono ricordate, possono causare intenso dolore emotivo e tumulto. Ma ovviamente non vengono mai dimenticate, ed ora, mentre il vostro processo di risveglio accelera, esse stanno affacciandosi spontaneamente nelle menti coscienti di molte persone, allarmandole perché quel tumulto interiore sepolto o negato richiede riconoscimento.

Il riconoscimento e il rilascio sono la via da seguire, è il modo di disarmare questi potenti sentimenti diventando pienamente consapevoli che sono causati dai ricordi, e che il tempo in cui si sono verificati quei sentimenti è passato, e che l'evento o la situazione dolorosa sono finiti e che non c'è dolore adesso. Accettare e riconoscere ciò consente alla compassione per il sé ferito di quel tempo di essere confortato e guarito, e consente anche la compassione per il responsabile. Allora l'amore sboccia dentro, dissolvendo ogni giudizio, amarezza, risentimento e odio, in modo che avvenga la completa guarigione di tutti gli antichi traumi.

Mentre ogni individuo si risveglia, l'Amore di una grandezza mai sperimentata prima nella forma umana, riempie il cuore di ognuno. La gioia, la pace, la compassione e il perdono che sorgono sono davvero strabilianti; è bello al di là della vostra capacità di concepirlo preventivamente. Vi rendete conto di essere Uno con la Sorgente, e lo sapete assolutamente, dalle profondità del vostro essere al picco della vostra consapevolezza cosciente, in quel momento senza fine. È un'esperienza impareggiabile in cui qualsiasi pensiero di separazione, indegnità o inadeguatezza di qualsiasi tipo viene totalmente dissolto perché, essendo e riconoscendo voi stessi come Uno con la Sorgente, non possono sorgere pensieri limitanti.

Come Uno con la Sorgente, come ciascuno e tutti, non ci sono limiti alle vostre capacità creative perché, nel momento in cui Dio vi ha creati, vi ha dotati di tutto ciò che Lui è, vi ha creati come Sé Stesso. Dal momento della vostra creazione siete in grado di creare come Lui, siete esseri senza limiti di qualsiasi tipo perché siete esseri perfetti; siete il campo energetico dell'infinito Amore che è la Sorgente, Madre / Padre / Dio, Tutto Ciò Che È. Dio è Perfetto, non ha difetti, incoerenze o imperfezioni di alcun tipo perché questo è ciò che significa perfetto, e nessuno di voi ne ha, essendo inseparabilmente Uno con Dio, sempre!

La perfezione che è la Sorgente è infinitamente gioiosa, infinitamente pacifica, infinitamente contenta, e così siete tutti voi perché non c'è altro stato, e quindi vi risveglierete nella consapevolezza completa e irremovibile di questa Verità Divina ed eterna. La gioia è il vostro destino perché è la volontà di Dio per voi, ed è anche naturalmente la vostra volontà, perché siete in totale accordo con Dio in ogni momento nell'Unità, che è quello stato perfetto ed immutabile.

Il vostro amorevole fratello, Gesù.





 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu