La scelta momentanea che hai fatto per sperimentare la separazione sta per essere invertita. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

La scelta momentanea che hai fatto per sperimentare la separazione sta per essere invertita.

Sananda, Esu,Kathryn
 

La scelta momentanea che hai fatto per sperimentare la separazione sta per essere invertita.

Saul via John Smallman, 27 gennaio 2020

https://johnsmallman.wordpress.com/2020/01/27/the-momentary-choice-you-made-to-experience-separation-is-about-to-be-re versed/

(traduzione Ben Boux  www.lanuovaumanita.net)

Premessa.
Amici lettori questo autorevole messaggio conferma in modo eccellente le valutazioni e le le analisi che sono presentate nel mio saggio che tratta del comportamento delle folle. Sono molto riconoscente a Saul per questo bellissimo chiarimento che ci incoraggia a seguire la strada più volte indicata sia per il comportamento collettivo che, sopratutto quello individuale di ciascuno di noi, grazie.

http://www.lanuovaumanita.net/i-concerti-e-le-folle.-.html

L'umanità sta cavalcando l'onda verso il suo momento di risveglio e questo è molto vicino, ora. Lasciate andare i vostri dubbi e le vostre ansie perché tutto va bene. Il vostro risveglio, come vi è stato detto così spesso, è inevitabile! Vi sembra che voi stiate aspettando da tanto tempo questo magnifico evento, ma in verità è stato solo un momento, un istante. La separazione dalla Sorgente non è mai avvenuta, non potrebbe avvenire perché non c'è nessun posto in cui separarsi, c'è solo la Sorgente, il campo infinito dell'Amore in cui tutto ciò che viene creato ha la sua esistenza eterna in pace e gioia.

Tuttavia, per un momento, per un piccolo istante, avete immaginato la separazione e, poiché siete intrisi del potere infinito della Sorgente, ciò che avete immaginato sembrava essere nato, e sembra che voi siate intrappolati, impigliati e immobilizzati in un vasto universo di fisicità, di forma. È completamente irreale, anche se a voi sembra molto solido, perché nella forma siete sempre in contatto con altri oggetti nella forma - dal terreno sotto i vostri piedi a tutto ciò con cui interagite durante la vostra vita quotidiana.

La vita sembra essere molto fisica mentre i vostri corpi interagiscono con altri corpi e oggetti fisici. MA, se prestate molta attenzione ai vostri sentimenti, alle vostre sensazioni di coscienza o consapevolezza, diventa abbastanza chiaro che non siete i vostri corpi. C'è dentro di voi la consapevolezza di poter partire da dove si trova fisicamente il vostro corpo - per esempio mentre siete seduti, camminate, lavorate, guidate un'auto - in qualsiasi momento la vostra mente può essere lontana dallo spazio in cui è presente il vostro corpo. Non siete il vostro corpo, ma lo spostate e lo manipolate, o parti di esso, con l'intenzione di farlo.

Chi è allora che fissa quell'intenzione? È il senso di consapevolezza nel vostro campo di coscienza attraverso il quale sapete di esistere - la vostra capacità di immaginare - ed è quello che prende la decisione di agire su ciò che avete immaginato.

In verità siete molto più liberi di quanto pensiate di essere, ma scegliete di essere limitati dai vostri corpi. Negli ultimi decenni molte persone sono state in grado di rendere i loro corpi più veloci e più forti, sia fisicamente che mentalmente, attraverso vari tipi di allenamento, e i risultati di questo possono essere visti nei nuovi record stabiliti in concorsi atletici e accademici in tutto il mondo. Tuttavia, i corpi sono limitanti perché così li intendevate, ma voi stessi non siete limitati, se non nella misura in cui credete di esserlo. E poiché l'umanità generalmente crede di essere limitata, trattenuta, bloccata, questo è ciò che le persone generalmente sperimentano.

Svegliarsi è lasciar andare e scartare le limitazioni, e così facendo liberarsi completamente da tutti i limiti o restrizioni. Il vostro vero stato è di assoluta e completa libertà, e ricordi profondamente sepolti di questo sono ciò che vi spinge a premere sui confini, a cercare di più dalla vita di quanto sembri possibile agli umani nella forma. Molti raggiungono un livello di libertà molto superiore a quello che hanno vissuto i loro genitori e spesso sono felici di accontentarsi di quel livello superiore di libertà. Altri credono di non poter mai raggiungere il livello di libertà sperimentato dai genitori e di accontentarsi infelicemente di quel livello inferiore.

Alcuni credono che non dovrebbero essere affatto limitati e trascorrono le loro vite spingendo i confini delle capacità e delle libertà umane a livelli sempre più elevati. Le vostre convinzioni individuali stabiliscono i vostri limiti per voi, e quelle credenze sono fortemente influenzate dalle credenze collettive della cultura e della società in cui vivete.

Ora è il momento di rilasciare quelle convinzioni non valide e limitanti, convinzioni che vi ancorano nel passato, nei ricordi passati della limitazione-

"Non posso assolutamente farlo, cosa penserebbero le persone?" "Non potrei mai imparare come farlo ora, sono troppo impostato nei miei modi. "
"Il modo in cui vivo la mia vita sta lavorando per me, quindi perché rischiare di cambiarlo?"  

-che sembrano offrire sicurezza e protezione. Le credenze limitanti sono come veli o schermi che vi impediscono di vedere le enormi possibilità che la vita vi offre perché, per paura, vi rifiutate di metterle in discussione aprendo quei veli e schermi e guardando oltre di loro.

Le credenze fisse e indiscusse sono limiti auto-imposti che si aggiungono ulteriormente alle limitazioni di base che sono un aspetto importante dell'essere nella forma come umani. Questi sono più facilmente visibili negli altri - che sostengono le convinzioni religiose, le opinioni economiche, le filosofie o le convinzioni politiche diverse dalle proprie - mentre sono spesso estremamente difficili da vedere in se stessi. Quel bisogno egoistico e pauroso di avere ragione, di cui così tanti sono infetti, ha portato l'umanità in conflitti viziosi oltre gli eoni, conflitti che causano dolore e sofferenza senza fine per un gran numero di persone e che non portano mai alla risoluzione dei problemi che sembrano abbiano portato ai conflitti in origine.

L'esperienza viene acquisita quando si commettono errori o sbagli e si studia e si capisce il motivo per cui si verificano quotidianamente numerose di mostrazioni in cui ciò accade. Una delle lezioni apprese più volte è che gli umani commettono errori. Imparare cosa li ha provocati, e quindi prendere provvedimenti per prevenirne il ripetersi, porta alla saggezza. Sfortunatamente, principalmente per paura, spesso vengono offerti giudizi difettosi o disonesti nei tentativi di criticare gli altri per gli errori che si verificano, al fine di spostare la colpa dai responsabili a quegli altri, in modo che essi stessi possano evitare di essere vergognati e puniti.

Negli ultimi decenni sono stati compiuti molti progressi nella comprensione delle ragioni dell'errore umano e sono state introdotte nuove leggi e linee guida per ridurre e, ove possibile, prevenire il verificarsi di errori. Tuttavia, quando vengono commessi errori, i responsabili - spesso le persone che si trovano ai livelli dirigenziali dell'organizzazione coinvolta - sono quasi invariabilmente pieni di paura e orrore e si impegnano in quasi tutti i tipi di sotterfugi per evitare di essere ritenuti responsabili.

La strada da percorrere è cambiare il modo in cui gli errori vengono gestiti, in modo che i responsabili possano presentare rapporti veritieri su ciò che è accaduto nella consapevolezza di essere amorevolmente aiutati a gestire il senso di orrore e senso di colpa che sorge in loro come conseguenza del loro errore, aiutando così enormemente nella prevenzione di ulteriori eventi di natura simile.

Ovviamente, se la negligenza criminale o l'intenzione criminale sono la causa dell'evento, i responsabili devono essere chiamati a rendere conto, quindi, dopo aver svolto un'indagine completa, devono ricevere il sostegno amorevole necessario per consentire loro di cambiare le convinzioni errate che li hanno portati a comportarsi come hanno fatto loro.

Ricordate, siete tutti - e non ci sono assolutamente eccezioni - amati figli di Dio, perfetti, proprio come siete stati creati. La scelta momentanea che avete fatto per sperimentare la separazione sta per essere invertita in modo da risvegliarvi. Fino ad allora è essenziale che ogni giorno impostiate l'intenzione di essere solo amorevole nei vostri pensieri, parole e azioni. Quando lo fate, la vostra intenzione influenza tutta l'umanità, e tutta l'umanità viene quindi potentemente aiutata ad allontanarsi dalla paura, dal giudizio e dalla colpa, e ad una mentalità amorevole dalla quale interagire amorevolmente e rispettosamente l'uno con l'altro proprio come fa Dio.

Questo è un passo essenziale nel vostro cammino verso il risveglio, ed è il modo in cui Madre / Padre / Dio, Fonte, Amore, interagiscono sempre e si impegnano con tutta la creazione. È come sperimenterete la vita al risveglio, e così la gioia eterna i abbraccerà e vi avvolgerà.

Con così tanto amore, Saul.








 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu