Maria Maddalena. Il viaggio verso l'interno. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Maria Maddalena. Il viaggio verso l'interno.

Sananda, Esu,Kathryn
 

Maria Maddalena. Il viaggio verso l'interno.

https://www.jeshua.net/channelings/mary-magdalene/the-journey-inward/

Pamela Kribbe canalizza Maria Magdalena.

Translation by Maria Baes and Frank Tehan
(traduzione Ben Boux  
www.lanuovaumanita.net)


Cari,

Sono Maria Maddalena. Vengo da voi in amicizia. Sono gioiosa e grata di essere qui in mezzo a voi.

State facendo la differenza. Unendovi con l'intenzione di cambiare la vostra coscienza e di renderla più aperta e spaziosa, create un cambiamento nella vostra vita ed anche in quella dell'atmosfera collettiva sulla Terra -  tutto ciò che fate fa la differenza .

Dal punto di vista del livello di esistenza in cui vivo, il mondo interiore è primario. Vediamo gli eventi nel livello esterno, quello che chiamate il mondo oggettivo, come secondari. Gli eventi esteriori derivano da cambiamenti interiori, da intenzioni a livello interiore:  l'esterno segue l'interno . Per me, e per tutti quelli che sono con me qui a questo livello, l'interiore è più reale dell'esterno.

Per voi è vero il contrario: il mondo intorno a voi ha un impatto ed un effetto considerevole su di voi. Le impressioni fisiche che ricevete attraverso i vostri sensi, le conversazioni con le persone, le circostanze esterne, tutto questo sembra definirvi e modellarvi. Tuttavia, questa è essenzialmente un'illusione. C'è un mondo interiore che precede tutto ciò che vi circonda, ed è attraverso la connessione con questo mondo interiore, il mondo dell'anima, che riacquistate la vostra forza.

A livello esteriore, siete vulnerabili e deboli. Avete un corpo umano che può cadere preda di tutti i tipi di influenze esterne: malattie, forze della natura, violenza umana. Il vostro corpo umano è fragile e delicato ed è mortale. Ci sono anche le vostre emozioni, sulle quali spesso sentite di non avere alcun controllo. Allora vi sentite come il giocattolo degli stati d'animo e delle emozioni che vi attraversano, proprio come il tempo fuori di voi con il suo vento, la tempesta, la pioggia. Se siete molto fortemente identificati con le vostre emozioni, vi sentirete piccoli e deboli perché vi sentite vittima dei vostri umori e capricci.

In un certo senso, tuttavia, gli stati d'animo, le impressioni e le emozioni  sono  fuori di voi. C'è un posto più profondo dentro di voi che è indipendente sia dalle emozioni tempestose che vi attraversano, sia dal mondo fisico al di fuori di voi, con le sue persone e le sue attività.

Ora vi incoraggio ad andare in questo luogo interiore, un luogo di neutralità e silenzio che è indipendente dal tempo e dallo spazio e indipendente dal sé fisico. Potete trovare questo posto  nel vostro corpo e potete connettervi con esso diventando molto intimo e vicino a voi stessi. Il corpo è la porta del sé interiore . Andate all'interno con la vostra attenzione e connettetevi con il vostro cuore, e sentite come il flusso caldo della vostra attenzione tocca e avvantaggia tutto il vostro corpo.

Anche il vostro corpo ha una vita interiore; non è solo un complesso oggettivo di cellule o qualsiasi cosa che possa essere descritta da un chimico o da un biologo. Il vostro corpo ha una coscienza interiore e la vita, quindi percepiteli per un momento. Lasciate che il vostro respiro penetri in profondità nel vostro corpo e sentite che questo accade da solo: il vostro corpo sa come respirare in modo tranquillo e rilassato. Sentite come il mondo esterno è meno importante quando ci entrate e diventate silenzioso.

Scendete nell'area dell'addome. Trovate un posto lì, nella parte inferiore dell'addome, dove potete riposarvi; percepite energeticamente dove si trova quel posto dentro di voi. Immaginate di toccare quel luogo con il vostro respiro; poi scendete in quell'apertura o cavità con la vostra attenzione. Potete immaginare che quel posto sia come una ciotola modellata da due mani o con altro materiale. Immaginate come appare quel luogo di riposo nel vostro addome e immaginate che tutta la vostra forza risieda lì. È una forza silenziosa che è vecchia di millenni e resiste al tempo.

Siete già stati in un corpo qui sulla Terra molte volte. Nel profondo del vostro addome c'è un punto in cui vi rendi conto di essere molto di più, e molto più grande, di questo corpo, di questa persona con queste emozioni; anche più di questa vita. Siete un essere eterno e più comprendete questa verità, più la vostra anima ha accesso alla vostra esistenza fisica e alla vita esteriore qui sulla Terra.

Per prima cosa sentite quella pace interiore nella parte inferiore dell'addome. C'è un'ancora, una stabilità lì che non si disperde con tutte le emozioni e gli stati d'animo che fluiscono attraverso il vostro campo energetico. Eppure quel luogo immobile non è vuoto -  può essere neutro, ma non è vuoto . Sentite la coscienza lì; è resistente e vitale, e anche molto ampia e spaziosa.

Immaginate come quella coscienza, quell'energia, fluisce da quella fonte profonda in tutto il vostro corpo e osservate semplicemente come ciò accade. Dal punto immobile sul pavimento pelvico, un flusso di energia vortica lentamente attraverso l'addome. Quella corrente trova la sua direzione molto pacificamente e dolcemente. È il vostro sé più profondo che si sta fondendo con il vostro sé terreno, quindi guardate solo dove vuole andare quel flusso: su al vostro cuore, spalle, collo e testa, o giù per le vostre cosce, ginocchia, parte inferiore delle gambe e piedi.

Sentite che quando vi unite a questa energia, questo potere, ottenete una prospettiva molto diversa su molte cose della vostra vita. Vi senti forti e indipendenti. Siete più grandi e più spaziosi di tutto ciò che accade nella vostra vita; anche più delle vostre emozioni e sentimenti intensi. C'è qualcosa di più grande di tutto questo - ed è  quello che siete.

Ciò di cui c'è bisogno oggi in molte persone - in  tutte le  persone - è lo spazio per essere se stessi e per sentirsi al sicuro. Tuttavia, le strutture esistenti nella società sulla Terra non sono in grado di portare quello spazio interiore e la sicurezza alle persone. Quindi ciò che è necessario sono persone che possano introdurre nuove strutture sociali flessibili, che sono la conseguenza di questa libertà e saggezza interiori, e non quelle basate sulla paura e sul controllo.

Siete i portatori del nuovo. Spesso pensate di vivere e operare qui sulla Terra come un individuo solitario, ma ciò che pensate, sentite e fate fa la differenza. Anche solo pensando in modo diverso, esercitate un'influenza sul mondo che vi circonda. L'interiore è sempre davanti a ciò che sta accadendo nell'esterno; quindi, l'interno trasporta più potere dell'esterno.

Ciò che pensate e provate è essenziale per il cambiamento nel mondo, quindi non soffermarvi ciecamente su come apparite al mondo. Invece, vi incoraggio ad andare dentro. Ciò che poi emerge dall'interno, il riacquisto del senso della propria forza, sarà spontaneo e accadrà naturalmente, quindi non è necessario soffermarsi per farlo  accadere. La via verso l'interno gira la chiave nella serratura, e da quella svolta il resto si svolgerà naturalmente.

La via verso l'interno richiede coraggio. A volte sembra più facile adattarsi al flusso di energia ed ai fatti apparentemente evidenti che esistono intorno a voi nella società, con le sue aspettative e le abitudini delle persone. Una forza di aspirazione molto irresistibile emana da quel flusso di energia e, in un certo senso, può diventare una distrazione e creare dipendenza. È gratificante pensare di appartenere alla società ed è lusinghiero che voi siate ammirati o amati in quel modo. Ma cosa  vale davvero quell'amore o quell'ammirazione  se vi limita e non rende giustizia a chi veramente siete  dentro:  la forza vitale vivente nel vostro addome che proviene direttamente dalla vostra anima .

In definitiva, è l'intenzione che voi date a questa forza vitale della vostra anima, un ampio percorso aperto, e questo inizia con la vostra rinuncia interiore a strutture, requisiti ed aspettative che non vi si adattano, e farlo richiede coraggio . È molto naturale, e non siete pazzi, se provate paura quando scendete completamente nell'addome e stabilite la connessione con la vostra natura spontanea, con i vostri impulsi più profondi.

A causa di quella paura, è necessario eseguire questa discesa, ancora e ancora, per ravvivare la connessione con il potere nel vostro addome. Dovete continuare a ricordare a voi stessi che il vostro vero nucleo è lì ; che è lì che giace la fonte della vostra ispirazione e quindi anche la fonte del significato e della direzione della vostra vita.

Vi incoraggio a scendere nell'addome e a connettervi con questo luogo di riposo, e da lì a sentire la vostra energia fluire verso il basso nella Terra. Sentitevi liberi e illimitati entrando in una gioiosa connessione con la Terra e con il suo nucleo essenziale; voi e la Terra siete entrambi potenti anime. Ora chiedete a voi stessi  e a  questo flusso: "Cosa devo fare nella mia vita quotidiana per produrre il mio potere? Ci sono piccoli passi che posso fare per realizzarlo? "

Ora immaginate che si sono saldamente ancorati nel proprio centro e vi siete uniti alla Terra, e chiedetevi: "Di che cosa  ho  voglia?" Sentite che "io" risuona profondamente. È un "io" profondo, uno strato essenziale di voi stessi che vi parla qui. E 'possibile che voi non percepiate qualcosa di concreto subito, ma prestare attenzione a ciò che si fa sentire, ciò che si desidera o si vuole da lungo con fervore. Forse è qualcosa di generale: più libertà, più leggerezza, meno pressione. Lasciate che affiori e confidate nella saggezza istintiva del flusso nell'addome. Ma non soffermatevi troppo su di esso; seguite semplicemente quel flusso.

Rendetevi conto che se lo fate regolarmente nella vostra vita quotidiana, siete in un certo modo un rivoluzionario. Nel silenzio del voltarsi verso l'interno, lasciate andare ciò che è solo apparente, è illusorio. Iniziate ad ascoltare davvero il vostro sé autentico e quindi a creare il cambiamento, non solo per voi stessi, ma anche per la società intorno a voi.

Vi ringrazio per il lavoro interiore che fate e vi saluto con un cuore pieno di gioia.

Grazie mille.







 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu