Serafino. Qual è la fine? - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Serafino. Qual è la fine?

Sananda, Esu,Kathryn

Serafino. Qual è la fine?

http://abundanthope.net/pages/Rosie/Seraphin-Message-444-WHAT-IS-THE-END.shtml

Da Rosie, 31 marzo 2021

(presentazione Ben Boux  www.lanuovaumanita.net)

Cari cittadini della Terra: mentre vi guardiamo manovrare voi stessi - consciamente o inconsciamente - in una crisi di proporzioni e acutezza inimmaginabili, rabbrividiamo al pensiero di come reagirete, una volta che le atrocità saranno esposte a tutti, e una volta che avrete realizzato veramente quanto sei stato "avuto". L'inganno è stato completo e molto longevo, e certamente è iniziato eon prima di questa, la vostra attuale incarnazione.

Molti di voi che fanno ricerca e che sono già sulla strada della scoperta sapranno che ci sono cose da scoprire. Altri si troveranno di fronte a "sorprese" completamente inaspettate, e quindi non saranno in grado di sopportare anche questo. Ciò deriva dalla tua azione o dalla mancanza di azione. Il tuo discernimento o mancanza di discernimento. La tua curiosità e il tuo controllo, o la loro mancanza. Ascoltare la tua "scintilla di divinità", che ti spinge ad agire con integrità e prevenire il contrario, o ignorarlo deliberatamente. E ci sono ancora altri che non hanno accesso a una voce interiore di saggezza, perché non sono "cablati" per questo.

Ci sono alcuni che si ritrarranno immediatamente a questo pensiero - che alcuni sono più "attrezzati" di altri, eppure è così. Il DNA umano è stato manipolato per secoli, e questo è qualcosa di cui la maggior parte della popolazione terrestre è completamente all'oscuro. Diversi "corpi" hanno attributi diversi e non sono tutti equamente distribuiti. Potresti chiedere perché è così. I tuoi padroni di schiavi hanno deliberatamente declassato le masse e migliorato i pochi dotati o fisici, al fine di servire i loro scopi nefasti.

Ma qualunque sia il corpo in cui ti trovi, con qualunque attributo, stai sperimentando tutto questo per uno specifico scopo di apprendimento, e hai acconsentito a questo prima della "nascita". E qualunque sia la situazione, sta a voi decidere come reagire allo stress presente, e in effetti alle rivelazioni a cui ci riferiamo. Molti di voi si sentono disperati, perché non vedete la FINE. Questo è il risultato di un'immaginazione molto limitata e di una comprensione limitata.

A questo punto, vorremmo chiedervi, amati, qual è la FINE?

Alcuni di voi, in completa disperazione, prenderanno in considerazione il suicidio perché considerano la loro vita insopportabile. Non possono vedere oltre un muro di mattoni, oltre una litania di tragedie, oltre un mare di tristezza che inevitabilmente li inghiottirà. Questi sentimenti possono essere travolgenti, ma le persone che soccombono a loro sono coloro che non riconoscono come si limitano. Loro "credono" nella loro visione limitata. Pensano di avere ragione al cento per cento. Pensano di poter prevedere con precisione il futuro e valutano che non hanno posto in esso e che non fornirà loro una briciola di gioia. Sono abbastanza arroganti da pensare di essere il centro dell'universo e di sapere che questa è davvero la fine e che è meglio non sopravvivere per vederla. Non possono immaginare che ci sia un'altra via d'uscita. Hanno dimenticato che quando avevano 12 anni potevano guardare indietro al loro comportamento quando ne avevano 7 e giudicare che erano cresciuti, non solo fisicamente, ma a livello mentale. Allo stesso modo, coloro che, all'età di 40 anni, guardano indietro alle convinzioni, credenze e stato emotivo che avevano all'età di 25 anni, concluderanno che sono progrediti e maturati.

Tali abitanti della terra sono consapevoli del loro potenziale di crescita, per quanto difficile sia la situazione attuale. Sanno che arriveranno nuove intuizioni e che si aprirà una nuova prospettiva, cambiando le loro prospettive e offrendo nuove opportunità. Coloro che non possono farlo vedranno invece LA FINE e si rifiuteranno di continuare a vivere.

In che categoria vi trovate, amati? È tutto troppo terribile da sopportare? Avrai una nuova prospettiva tra un anno, anche se ciò che "ti aspetti" non si concretizzerà? Il tuo progresso spirituale - e dobbiamo dire che questo è il tipo di progresso più importante - non è basato su alcun evento esterno, il pensiero che le sfide esterne possono incoraggiarlo e svilupparlo, se le sfide vengono affrontate. Il tuo progresso spirituale è un AFFARE QUOTIDIANO, indipendentemente dal caos che può o meno circondarti, e indipendentemente da qualsiasi FINE che potresti desiderare.

Cadere nella disperazione significa che ti sei arreso, che ti sei tagliato fuori dalla mano divina che cerca di guidarti costantemente. Significa che sfidi il concetto di progresso e che desideri ristagnare. Significa che il tuo entusiasmo è decimato e che ti permetti di entrare in una condizione di paralisi e di completo arresto.

Se guardi il mondo naturale, vedrai che ci sono sempre dei cicli, nelle tue stagioni così come nel tuo universo. Cercate di collocare voi stessi e la vostra coscienza all'interno di questi cicli e vedervi COME PARTE DI LORO. Così ti muoverai sempre con loro, in pieno flusso, lasciandoti il ​​passato alle spalle e andando avanti con facilità. Se ti senti disperato, respira profondamente e ricordalo, e ricorda CHE NON CI SONO FINE. CI SONO SOLO INIZI.

Ci sono così tanti nuovi inizi di fronte a voi, Amati, che rimarrete sbalorditi e, quando si verificheranno, ricorderete proprio questo messaggio che vi è stato dato nella vostra ora più buia.
Serafino.






 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu