Yeshua: In questi Tempi di Disordine. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Yeshua: In questi Tempi di Disordine.

Sananda, Esu,Kathryn
 

Yeshua: In questi Tempi di Disordine.

http://www.oakbridge.org/articles.php?aid=295

Attraverso Judith.

(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )

Amati, parliamo dei giorni a venire. Avete uno scopo dell'anima —personificato e  esclusivo — per essere qui in questo periodo. Avete scelto di essere tra i fratelli e le sorelle in questo momento, anche in questi tempi di disordine.
 
Ciò che vedrete nel prossimo anno e mezzo o due (potrebbe anche estendersi) sarà un grande risveglio, ma per arrivarci ci saranno alcuni dossi sulla strada; o almeno, è così che appariranno all'inizio. Ci saranno molti sconvolgimenti. Vi chiederete: "Sto portando avanti tutto questo per un motivo?" E la verità è: "Sì, lo state portando avanti, perché avete pregato per un cambiamento. Avete pregato per il Risveglio. "

E il risveglio è molto simile alla mattina dei vostri giorni quando il corpo si sveglia e fate un po' di stretching, anche mentre siete ancora nel letto, e incominciate a muovere le dita dei piedi. A volte vi girate e dite: "Oh, mi prenderò altri cinque minuti". E poi il corpo vuole muoversi.

Lo vedrete su larga scala con ciò che definite la società. Avete già visto l'inizio dei disordini e quelli che si separano dall’allineamento con gli altri dicendo: "Bene, qui è dove ci sentiamo a nostro agio, ma non siamo sicuri di voi", nel luogo in cui c’è disaccordo.

A volte inizierà ad essere un po' rumoroso, ma va bene. In verità, i fratelli e le sorelle stanno tornando al punto di essere "i giovani", come i bambini che sono stati, e metteranno in atto il dramma. Vi ritroverete attirati in alcuni drammi, perché avete delle sensazioni molto chiare su come volete vedere le cose che si uniscono.

E quando sentite fortemente qualcosa - ci sono alcuni problemi, come voi li chiamate, che sentite fortemente - tutto diventerà sottosopra, come fareste in giardino, quando piantate qualcosa di nuovo e scavate, sollevate, e poi lisciate, e più tardi piantate i vostri semi e così via.

Questo è ciò che vedrete con la società nel prossimo anno e mezzo, o forse anche fino a due anni. Considerate tutto come buono, perché sì, questo è ciò che deve essere. Gran parte del vecchio schema che è stato accettato come "Beh, è così che vanno le cose", sta per cambiare, e l'unico modo che voi come specie conoscete per avere un cambiamento è di sollevarvi, di fare uno sconvolgimento e dire: "Va bene, questo sta accadendo, questo sta cambiando", e di guardare con gli occhi del corpo fisico, ma anche guardare con gli occhi del cuore e vedere che veramente tutto ciò che è stato conosciuto come verità - con la "r" minuscola - viene messo in discussione.

Ed è una volta per tutte, perché deve venire il momento in cui ci si siederà con tutti i punti interrogativi. Avrete voglia di elaborarli con pazienza.

Cavalcherete un po' dell'onda che non sarà liscia. Farà i suoi alti e bassi, e a volte vi sentirete ad un livello molto basso per qualcosa e vi chiederete: "Starà andando a schiantarsi su di me?"

E la prossima cosa che proverete, sarà di stare in cima all'onda guardando ciò che sta accadendo e interpretandolo; inizialmente da ciò che conoscete come mente, poi farete un respiro profondo, andrete nel cuore e chiederete: "Che cosa sta realmente accadendo con tutto ciò? Perché quelle persone sulla strada hanno una tale energia, con quelle voci che gridano ciò che vogliono vedere accadere?"

Quelli da questa parte, gli altri da quell’altra parte; ne vedrete un bel po' di questi casi. Avete già visto sorgere l'inizio, ma condivido con voi che sentirete ancora di più l'energia, perché quando il risveglio vuole arrivare e voi avete decretato che è tempo per questo, esso nascerà. E come per un parto fisico, non è sempre il più semplice. A volte richiede un po' di travaglio, ed è quello che vedrete quando le persone rappresentano ciò che esse pensano sia la strada giusta da percorrere.

Ci saranno molti interrogativi. Ci sarà molta decisione di "Conoscere meglio". E poi ci saranno un po' di domande: "Cosa sta succedendo veramente?". Molti dovranno superare la parte umana della paura. Perché quando alzeranno la voce e faranno richieste, si aprirà un ricordo di paura.

E questo è tutto ciò che è: un ricordo, ma sembra molto reale e si percepisce molto presente mentre se ne stanno occupando. Sentono che questa paura è Adesso, quindi, "Devo fare qualcosa". Ma in verità, è un ricordo di dove sono stati e di ciò che hanno vissuto altre volte, e si sta svolgendo come una vecchia bobina dei vecchi film, in modo che possano guardarlo di nuovo e vederlo davvero: "Sono ancora qui. Non mi hai fatto entrare. Sono ancora qui. Sto ancora vivendo."

Pertanto, arriveranno ad un momento di resa dei conti con sé stessi, una resa dei conti in cui potranno prendere un respiro profondo, guardare di nuovo e dire: "Se sono rimasto così preso da ciò che è accaduto, ed era così apparentemente disastroso, eccomi qui ora, forse non era così disastroso come pensavo che fosse." E questa è la Verità del vostro essere: eterna.

Voi siete Uno con tutto e siete Uno in tutti i tempi. Quindi ciò che sembra minaccioso è solo minaccioso nella realtà con la "r" minuscola, il dramma che vi offrite per dire: "Beh, devo essere vivo, perché lo sentivo davvero, e oh, mio Dio, ero così spaventato." Ma poi passa. E passa con il respiro profondo. Questo è il vostro segreto. Questa è la vostra conoscenza di come arrivare alla Pace.

Farete un respiro profondo e vi siederete lì, starete lì e respirerete, fino a quando finalmente la tempesta passerà. Alcuni degli amici che avete sono più simili alle tempeste. Altri sono più simili alle acque tranquille che scorrono profonde ma potenti. Quindi in ogni caso farete un respiro profondo e consentirete che passi.

Se, per esempio, quella persona che spesso siede accanto a voi entra in una determinata energia, sorridetegli. Si chiederà: "A cosa sta sorridendo? Questa è una cosa seria." E dopo un po' dirà: "Beh, forse è un genere divertente", e poi ci sarà anche il sorriso sul suo viso, perché avrà l'opportunità di uscire dal pensiero: "so di avere ragione" (funziona per tutti) e di spostarsi in una situazione che dice: "Ehi, sai, è un dramma piuttosto buono che è appena andato in scena. Ah!" E con ciò arriva il respiro profondo della pace, e spesso il sorriso sul viso.

Quindi non dovete reagire nel primo momento. So che molte volte nella vita c'è stata la sensazione del corpo che diceva: "Devo proteggere, devo reagire, devo fare qualcosa subito", ma in verità avete imparato che, no, tutto ciò che dovete fare è essere solo la Presenza della Pace e respirare, e gli altri supereranno rapidamente la tempesta delle emozioni con cui hanno a che fare.

Ora, non sto dicendo che tutta la vita nel prossimo anno e mezzo sarà di tempeste, perché non lo sarà. Ma ci saranno momenti in cui qualcosa che non vi aspettavate potrebbe arrivare dietro l'angolo e direte: "Da dove viene? Perché è successo? "

Continuate a respirare. Questo è il mio segreto, che non è davvero un segreto. Continuate a respirare. Continuate a sorridere e si chiederanno a cosa state sorridendo. E dopo un po' susciterete la loro curiosità su: "Ma questo è molto, molto serio. Sai di cosa parlano i nostri leader? Sai cosa vogliono fare? "

E sì, questa sarà la vostra risposta: sorridete. E dopo un po' la tempesta passerà. Alcune tempeste potrebbero essere brevi. Altre potrebbero essere più lunghe. Ma è la vostra opportunità di non abboccare, sebbene la tentazione delle vite precedenti sia: "Devo difendere me stesso, le mie convinzioni; devo difendere." No, lasciate passare.

Voi siete gli insegnanti. Siete quelli che si sono offerti volontari per i vostri compiti in questo tempo. So che il vostro piccolo ego di tanto in tanto dirà: "Non mi sono proposto per questo. Non ho detto che volevo ascoltare tutta questa spazzatura che sembra accadere." Sì invece, l'avete fatto. Con grande coraggio, col cuore, con audacia: vi siete offerti volontari per essere qui in questo tempo e vedrete il risveglio, o il parto, che sì, ha in esso il travaglio, il dolore, ha la rabbia che arriva come risposta al dolore, ma dovrà passare.

Consentite a voi stessi di sapere che gli avvenimenti, le scelte che verranno fatte, sembreranno opposte a ciò che sono veramente. Ci sarà guarigione, ma le apparenze non saranno immediatamente di guarigione. Quindi voi avete il sapere, il messaggio di altre vite attraverso i secoli, che anche questo passerà.

Ma alcuni dei fratelli e delle sorelle sono ciò che potreste vedere un po' più giovani nella evoluzione del risveglio, nel loro risveglio, quindi possono entrare in posizioni di maggior paura. E ciò che vi siete offerti volontari di fare è essere gli Angeli, essere la Presenza dell'Amore, della Pace, della Quiete che permetterà loro di vedere che se voi non siete spaventati per qualcosa, forse anche essi possono fare un respiro profondo, almeno per un momento, e in quel momento arriverà una grande lezione.

In verità, tutti quelli con cui interagite hanno scelto di essere qui in questo momento, in questo tempo del risveglio, e alcuni fratelli e sorelle si sono offerti volontari per recitare parti che sembrano essere piuttosto distruttive, sembrano essere abbastanza contrarie alla pace e all'amore. Eppure ciò che verrà fuori da tutto ciò sarà una comprensione di Chi e Cosa sono.

Voi e gli Angeli che camminano con voi siete qui in questo momento del risveglio, in questo momento del parto, in questo tempo di travaglio per dare alla luce la nuova nascita. E non sarà sempre bello, perché a volte il parto, anche il parto umano, potrebbe non apparire o sembrare bello, ma da lì nasce una nuova vita, ed è quello che avete detto che sareste stati: per metà moglie o per metà marito — qualunque cosa vogliate chiamarlo — ma voi vi siete offerti volontari. Lo sapete che vi siete offerti volontari. C'è un pezzo dentro di voi, in profondità, che dice: "Sì, mi sono offerto volontario. Non sapevo per cosa mi fossi offerto volontario, ma ... "

Va tutto bene. Tutto sta arrivando al punto in cui ci sarà un incontro di comprensione. E come ho detto, il tempo intermedio potrebbe essere un poco approssimativo: avverrà un po' di carteggio, prima con la carta vetrata molto ruvida, e poi in seguito ci sarà la carta vetrata più fine.

Voi, come gli Angeli che siete, come i maestri che siete, avete detto: "Sono abbastanza forte per essere la Presenza dell'Amore, anche se vedo il caos intorno a me". Voi siete abbastanza forti. Ecco perché siete qui. Ecco perché siete ancora qui. Alcuni di voi avevano raggiunto un bivio dove c'era la possibilità di rinunciare. Ci hanno pensato e hanno detto: "hmmmm." E poi hanno detto: "okay, resterò." C'è stata una discussione che hanno fatto. Ma la loro missione, se la dovessero accettare, e l’hanno fatto, non è ancora finita.

Ciò che dovreste voler fare in questi giorni tumultuosi è rafforzare nuovamente la vostra conoscenza, la vostra profonda, profonda conoscenza dentro di voi, di quello spazio di riposo, quello spazio di pace. In questa vita fino ad ora avete avuto le vostre sfide. Avete avuto i vostri tempi di discussioni. Avete avuto i vostri momenti in cui gli Angeli vi hanno sentito urlare e dire "No."

E poi avete detto: "Sì, va bene". Perché avete conosciuto il luogo di pace dentro di voi, anche se tutto ciò che vi circondava avrebbe potuto essere quello che definireste un disastro. Anche se forse il corpo vi ha urlato contro, avete conosciuto la profonda pace del Paradiso, perché l'avete portato con voi.

Non c'è posto dove andare al di fuori del Paradiso. Ricordatevelo quando pensate di essere nel momento dell'ultimo respiro. Non c'è posto al di fuori di voi in cui potete andare che non sia il Paradiso, perché voi siete il Paradiso e create ciò che interpretate come Paradiso o inferno. Lo avete fatto in molte vite, abbastanza da conoscerlo bene, per identificarlo e dire: "Questo sicuramente sembra un inferno". Ed in quel momento in cui eravate in un tumulto di domande, vi è sembrato un inferno.

Ma in verità siete il Paradiso e vi siete offerti volontari per essere la Presenza del Paradiso sulla Terra. Quindi quando uno viene da voi ed ha così tanta paura che pensa di essere pieno di odio e giudizio, voi sarete la Presenza della Pace. Lo saprete. Avrete la forza di essere l'Angelo che siete veramente. Conoscerete e sentirete la Presenza della Pace dall'interno e potreste chiedervi: "Da dove viene? Ho sentito la pace, e tutto intorno a me stava crollando. Stavano urlando. C'era rumore. Accadevano tutti i tipi di cose intorno a me, ma quando ho preso quel respiro profondo, ho potuto sentire una pace che supera la comprensione del mondo", la Pace che voi siete veramente. E vi siete offerti volontari per essere la Presenza della Pace.

Abbiamo parlato del prossimo anno e mezzo e dei cambiamenti che vedrete, sperimenterete e consentirete loro di passare attraverso la mente. Prendete tutta quell'energia e lasciate che dimori nel cuore dove sarà trasformata. Fate un respiro profondo: questa è la prima cosa importante da ricordare. Questo è ciò che il corpo vi chiede: il respiro.

E con quella presenza calmante del respiro, permettete alla vostra parte Angelica, all'Anima, qualunque terminologia vogliate usare, alla vostra parte vera, di avere la possibilità di essere sentita. E una volta che sentirete quello spazio - e lo porterete nelle vostre meditazioni, sentirete quella Pace, la conoscerete per sempre e potrete ritornare lì nel luogo della Pace ogni volta che lo vorrete.

Ora, certamente, quando guardate con gli occhi del corpo, vedete molte cose che non sembrano di Pace. Quando guardate con il giudizio umano, vedete molte decisioni che non sembrano pacifiche, amorevoli, comprensive.

Lasciate che tutto passi. Fate un respiro profondo. Ogni volta che qualcosa vi arriva in faccia e sembra che vi possa sopraffare, fate un passo indietro, se volete, fate un respiro profondo e dite ad alta voce o chiaramente dentro di voi: "Anche questo passerà", perché sarà così.

Tutto ciò che dovete affrontare sul piano umano passa. Questa è la buona notizia. Quando siete nel mezzo di un problema, a volte non è così bello, ma passerà. L'avete convenuto come parte del vostro contratto: nella vita umana tutto passa, incluso il corpo, comprese le esperienze umane. Esse vengono, vi piacciono. Vengono, e le giudicate. Vengono e passano. Pensate che si riassumano.

Nel prossimo anno e mezzo vedrete i leader fare delle scelte per la loro gente, e io dico "la loro gente", con riserva, perché le persone non sono loro. Tuttavia, sentono di avere responsabilità e di avere potere. Vedrete accadere nel vostro mondo molti cambiamenti di potere, alcuni pacifici, altri meno pacifici. Ma vedrete molti cambiamenti. E come ho detto, potrebbero durare un discreto periodo o un breve periodo, ma vedrete molti cambiamenti.

Col tempo vedrete l'amore. In questa realtà che crede nel tempo, vedrete l'amore, ma potrebbe richiedere o meno un periodo un po’ più lungo. Tuttavia, considerate tutto come buono.

In questi momenti di disordine (ed è qui che siete adesso, non è che dovete aspettare i tempi di disordine, ci siete già) la cosa migliore che potete fare è riposare. Fisicamente, sì, lasciate riposare il corpo. Fisicamente, fate dei respiri profondi molte volte. "Ma Jeshua, se continuo a respirare, rischio di svenire." Okay, e allora? Non ti ho ancora visto fare questo fino al punto di cadere.

Consentite a voi stessi di essere in Pace. Consentite al tumulto di essere visto, riconosciuto e risolto da solo. Respiratelo. Ecco perché avete costruito il respiro nella fisicità. Il respiro è un dono che avete inserito in questa realtà. Sapete quanto è tranquillo il riposo quando mettete il corpo sul letto; a volte funziona anche quando vi sedete su una sedia e vi consentite il rilassamento e la pace che provengono dal respiro profondo. Rimanete spesso nel respiro profondo.

Consentite ai vostri pensieri di essere di Pace. Consentite alle vostre parole di essere di Pace. Consentite alle vostre azioni di essere di Pace. Sorridete alla prima persona che vedete al mattino. Anche se avete passato una notte terribile e vi siete girati e rigirati, se vi siete svegliati diverse volte, e forse il treno è passato vicino a casa e vi ha svegliati ad ogni ora mentre passava, qualunque cosa, il primo pensiero sia un pensiero di gratitudine: "Sono sveglio; il corpo mi serve bene."

State creando quel miracolo momento per momento, per momento, e state attraversando quel giorno come miracolo, estendendo l'amore a tutti. Estendete l'amore, e quando lo fate, cosa succede? Vi torna indietro. In quel momento siete alla presenza dell'amore.

Ricordate di trasudare amore. Ricordate di pensare e di essere la Presenza dell'Amore, perché il vostro mondo sta chiedendo Amore. Il vostro mondo sta cercando il Risveglio. Ecco di cosa si tratta: del travaglio di nascita del Risveglio e voi siete l'ostetrica. Vi siete offerti volontari.

In questi tempi di disordine, siate la Presenza del Riposo.

Così sia. Jeshua Ben Joseph (Gesù)

Copyright © 2019 Università di Oakbridge. Il materiale Oakbridge è protetto da copyright ma è gratuito per chiunque desideri utilizzarlo a condizione che sia elencato il credito adeguato, incluso l'indirizzo del nostro sito Web www.oakbridge







 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu