Gesù. La Morte è Irreale perché Tutta la Vita è Eterna - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gesù. La Morte è Irreale perché Tutta la Vita è Eterna

Sananda, Esu,Kathryn

Gesù. La Morte è Irreale perché Tutta la Vita è Eterna

https://johnsmallman2.wordpress.com/2021/12/25/death-is-unreal-because-all-life-is-eternal-endless-forever/


Tramite John Smallman, 25 dicembre 2021

(Traduzione Lina Capettini –  www.lanuovaumanita.net )



La morte è irreale perché tutta la vita è eterna, infinita, per sempre.


L'umanità è in movimento! Il vostro risveglio collettivo sta avvenendo proprio ora, poiché molti di voi sono impegnati a celebrare l'anniversario della mia nascita, che apparentemente è avvenuta più di duemila anni fa – eppure è stato solo un momento fa! Il tempo si sta dissolvendo ora nell'eterno ADESSO mentre vi risvegliate da un sonno lungo eoni in cui avete sperimentato sogni e incubi di separazione, dolore e sofferenza diffusa e pervasiva. Avete tutti collettivamente deciso di averne avuto abbastanza, che finalmente era tempo di abbandonare e dissolvere il gioco della separazione in cui siete stati coinvolti e di tornare di nuovo insieme come UNO.

Voi siete Uno, il che non è mai cambiato, non potrebbe e non può cambiare, perché c'è solo UNO, Madre/Padre/Dio, Sorgente, AMORE – VOI – ognuno di VOI! Qui nei regni non fisici, dove la nostra esistenza eterna (proprio come la vostra) è nella nostra consapevolezza pienamente cosciente del nostro vivere nell’Unità, stiamo gioendo mentre il gioco è portato alla sua inevitabile conclusione. Ha raggiunto il suo scopo: dimostrare a tutti voi, all'intero collettivo umano, la totale follia di immaginare e mantenere un desiderio o bisogno di essere separati. Ora sapete che tutto ciò che desiderate è l'Unità, essere nell'Uno e conoscere voi stessi ancora una volta come siete veramente ed eternamente – il campo di energia infinito in cui TUTTO risiede, completamente VIVO ed in uno stato di estrema GIOIA.

Come potrebbe essere altrimenti? Dio (o qualsiasi altra parola o frase con cui vi sentite a vostro agio, o sembra quanto meno accettabile per voi) è Amore infinito, Saggezza e Serenità in assoluta pace e contentezza con Sé Stesso, VOI – tutti Voi senza alcuna eccezione – in infinita indisturbata soddisfazione e appagamento.

Essere in Paradiso, essere a Casa, significa essere pienamente, consapevolmente ed eternamente consapevoli della propria vera natura – Uno con la Sorgente. Non c'è consapevolezza cosciente significativa se non la consapevolezza completa e cosciente dell'Unità. Questo è ciò che siete! E questo è vivere, ed è creare eternamente più di Sé stessi in una cooperazione totalmente armoniosa e amorevole per la gioia infinita del Tutto/la Sorgente/VOI. Il dono della Vita è miracoloso, non c'è dono più grande, infatti non c'è altro dono, perché c'è un solo dono che è eterno, infinito e per sempre: è la Vita. È essere Uno con l’Uno, e tuttavia anche infinitamente liberi e capaci di sperimentare l'individualità per offrire a Tutti una nuova e unica esperienza creativa che l'Uno si compiace di vedere creata per la gioia di Tutti.

La brillantezza di questo impulso creativo infinitamente espressivo è stabilita all'interno dell'Uno e può essere, e molto spesso è, espressa individualmente, permettendo a Tutti, come Uno e come individui, di essere meravigliati dalla bellezza che presenta. Ogni espressione creativa è eternamente stabilita per tutti, ed è disponibile affinché Tutti ne godano per sempre. Come esseri umani usate spesso la parola "per sempre", ma in verità, mentre sperimentate la limitazione a causa della vostra chiusura nelle forme, quella parola è priva di significato, perché tutto il materiale alla fine decade, tornando al suo stato originale pre-big-bang di esistenza non fisica, e non è più disponibile per voi, anche se la sua energia è per sempre!

Come io e molti altri esseri saggi e amorevoli vi abbiamo detto tante volte: voi siete, ciascuno e ognuno di voi, infiniti esseri Divini in Unione l’uno con l'altro - anche se non sembra sia il caso - e con la Sorgente, Tutto Ciò Che È. Come mai? Perché questo è il TUTTO. Chiunque voi possiate credere di essere, poiché vi limitate nella forma, questo NON è assolutamente chi siete! Sì, avete dimenticato chi siete, ecco cos'era l'irrealtà, il sogno o l'incubo; e ora è il momento della liberazione da quell'esperienza irreale e spesso completamente terrificante.

Avete scelto l'irreale per apprezzare e deliziarvi in modo più completo e totale con la Realtà, l'Unità, l'inseparabilità del Tutto, e solo credendo nell'esperienza della separazione avreste potuto davvero sapere ciò che la separazione – se fosse stata anche remotamente possibile, cosa che NON è – vi avrebbe fatto. Voi avreste terminato infine senza lasciare traccia dopo che la vostra forma fisica non avrebbe più potuto sostenere l'energia eterna della Sorgente che l'aveva animata. E sperimentarla come una convinzione è terrificante, perché, per quanto intensamente voi possiate negarlo, sicuramente non volete morire. Eppure la morte è tutto intorno a voi mentre rimanete nella forma, ricordandovi costantemente della sua inevitabilità.

Sono quindi molto felice di ricordarvi ancora una volta che NON esiste la morte. La morte è irreale perché tutta la vita è eterna, infinita, per sempre. C'è solo l’Uno, ma per sperimentarlo pienamente c’è bisogno di un contrasto, e contrasti infiniti sono disponibili all'interno delle infinite capacità creative di cui è dotato, anche se la forma in cui viene vissuto può cambiare e cambia quando vengono fatte scelte creative per la meraviglia e la gioia che possono offrire alla miriade di individui che si dilettano in quel senso di individualità.

Il vostro risveglio è tornare a quello stato di conoscenza in cui, come Uno, potete anche godere del senso di individualità creativa che offre opportunità illimitate per una cooperazione armoniosa con voi stessi mentre creiate una Gioia sempre crescente e senza fine. La vita è gioia, quindi entrate ogni giorno nei vostri santi santuari interiori e ricordate a voi stessi la verità di questo mentre l'Amore inonda i vostri cuori aperti, scorre attraverso di loro e al di là di essi nel campo in continua espansione dell'infinito che è Uno, che è Voi; questo è Amore, e questo è risveglio.

Il vostro amorevole fratello, Gesù.





 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu