Messaggio di Dio. Responsabilità e Libertà - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Messaggio di Dio. Responsabilità e Libertà

Padre/Madre e Entità Superiori

Messaggio di Dio. Responsabilità e Libertà

https://lichtweltverlag.at/2023/01/20/todesaengste-eigenverantwortung-und-freiheit/

Da Jahn J Kassl, 20 gennaio 2023

(Traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )


Metamorfosi

"La paura della morte è una delle idee più oppressive della nostra cultura. Si basa sulla secolarizzazione della nostra coscienza, che assume che la vita e la sicurezza sia solo nell'esistenza fisica, che non vuole mai perdere. La paura della morte è quindi l’evidenza di uno spirito senza radici, di un essere spirituale che si è allontanato dalla Fonte del suo essere: il Sé Superiore." (Karl-Heinz Jaeckel, Dialogue with the Beyond, Neugra-Verlag, Munich 1984, p. 84 e Metamorphosis of Humanity, Dieter Broers, p. 70).

JJK: Con questa frase Dieter Broers introduce un capitolo del suo libro "The Metamorphosis of Mankind" già citato qui. Quindi, la paura della morte aumenta con la distanza dalla Fonte di tutto l'essere, ciò significa che, poiché la paura della morte è diffusa, la maggior parte delle persone non possiede una connessione con Dio. È giusto?

DIO: Benedico voi che cercate la conoscenza in queste parole e tra le parole il mio amore. Io sono con voi. La paura della morte è la madre di tutte le paure. Chi ha rimosso questa paura dalla sua coscienza, ha vinto tutte le altre paure.

Chi sono e dove sto andando?

In questo mondo, la paura della morte era una compagna costante dell'uomo. Questo sta cambiando ora. Il risveglio delle persone porta con sé che la morte è soggetta ad una considerazione completamente nuova. Ciò porta al fatto che tutte le chiese o religioni che vivevano bene di questa paura si trovano in serie difficoltà. Perdono la loro giurisdizione, la loro competenza in questa importante questione e diventano inutili per le persone.

Il cambiamento di coscienza attualmente in atto pone agli individui domande completamente nuove.
'Chi sono io e dove sto andando?', non è più una domanda per i filosofi, ma questa domanda sta ora raggiungendo la coscienza quotidiana di sempre più persone.

A ciò si accompagna una "spiritualizzazione" dell'essere umano.
Sempre più persone si considerano esseri spirituali che hanno un'esperienza umana. Per questo avevano bisogno di questa densità dei corpi. Ma ora la Luce apre la coscienza delle persone per una percezione più ampia. La riduzione della vita alla nascita e alla morte – e nel mezzo quella che finora avete chiamato la vostra vita – è inaccettabile per sempre più persone.
Questo fattore sta mettendo in moto molto di quanto in precedenza era inimmaginabile.

JJK: Penso tra me e me che se non ho paura della morte e sono ben radicato nel mio Sé e connesso alla Sorgente di tutto l'essere, allora i molti meccanismi di paura di questa matrice non funzionano più. Quando so che Dio si prende cura di me, non mi preoccupo più così tanto delle cose mondane: le perdite sono molto più facili da sopportare e nemmeno i guadagni ti esaltano. Essere
"connessi" è ciò che conta, poi i meccanismi di potere e paura perdono il loro effetto.

Condizioni ottimali

DIO: Finora l'essere umano ha vissuto la sua vita in un raggio molto ristretto. La coscienza umana è stata calibrata su questa Terra. Dovevano essere fatte esperienze specifiche e ad esse apparteneva anche l'esperienza della paura, della mancanza e della cattiveria. Quando questa Terra era più lontana dal centro di questo Universo, l'oscurità era massima e quasi nessuna Luce vi penetrava. In questa lontananza dal Divino, catturati in questa illusione, potreste avere avuto queste esperienze estreme. Queste erano le condizioni ottimali per gli Angeli pieni di Luce che volevano sperimentare sé stessi nell'oscurità.

Poiché la Terra si sta avvicinando al Centro Solare di questo Universo, questa quarantena viene revocata. Le particelle di Luce del Sole Centrale penetrano nei vostri cuori e potete risvegliarvi. Collegati a questo ci sono tutti i cambiamenti che state attualmente vivendo e che sperimenterete in futuro.

JJK: La morte perde il suo pungiglione?

DIO: La vita, per molti fino ad ora è stata un'unica lotta per l'esistenza.

JJK: Mi chiedo molto spesso, quanto tempo ci vorrà ancora, prima che più giustizia prevalga su questo mondo – e poi mi chiedo: non sarebbe forse anche significativo andare a volte per strada e gridare a squarciagola? Lavorare sempre in segreto: è questo il modo?

DIO: Ogni uomo trova i suoi compiti ed è condotto lì da Me. Ciò che è necessario per l'uno, è impossibile per l'altro.

L'irrazionalità

La
"giustizia" regnerà non appena le singole persone perderanno le loro paure.
Per favore, considerate quante persone vivono nel disagio esistenziale e quante poche persone ne sono responsabili. È solo una manciata di élite del potere oscuro che è responsabile di tutta l'ingiustizia - e l'intera umanità non è in grado di resistere. Riconoscete questa irrazionalità?

JJK: Sì, le persone che stanno meglio hanno paura di perdere la loro modesta prosperità e rimangono in silenzio – e coloro che non hanno più niente da perdere spesso si ribellano, ma queste rivolte o vengono stroncate sul nascere o finiscono in un bagno di sangue. Il potere è di pochi e non di molti.

DIO:
E questo è l'errore. Il vero potere risiede in ogni individuo e questa è la risposta alla domanda su quanto tempo ci vorrà prima di vedere un ulteriore sviluppo.
L'umanità sarà accecata dai maghi oscuri di questa matrix fino a quando un certo numero di persone si sveglierà e di conseguenza in un vortice muoverà l'intera umanità a svegliarsi.

Fino a quando, non sarà così lontano, molte persone lasceranno questa Terra. Per tutti coloro che non vogliono né sono in grado di integrare le vibrazioni sempre più elevate dell'essere, questa Terra diventerà presto insopportabile.
Quando parlate del momento, del momento in cui cambia tutto, allora includete sempre che questo non riguarda tutta l'umanità presente.

JJK: Ci sono catastrofi in arrivo?
Ciò significa che ci saranno molti sconvolgimenti – anche catastrofici?

DIO: Il passaggio alla nuova dimensione dell'essere è per un essere umano risvegliato un procedimento estremamente armonioso e pacifico. La transizione in una dimensione di incoscienza è per una persona incosciente sempre accompagnata da esperienze di dolore – dolore che termina nel momento in cui un essere è pronto per la guarigione. In questo senso, ogni essere si infligge ciò che vuole sperimentare.

Assumetevi la completa responsabilità della vostra vita!

Nessuno, tranne voi stessi, è responsabile di ciò che vi accade su questa Terra o nell'infinito dell'essere. Pertanto, è della massima importanza che vi assumiate la completa responsabilità della vostra vita d'ora in poi. Questo richiede coraggio e questo significa essere coraggiosi. Tutto ciò che accade nel bene o nel male nella vostra vita è sotto la vostra responsabilità.
Siete pronti per così tanta responsabilità? Volete essere completamente responsabili della vostra vita?

È facile incolpare i maghi oscuri di questa matrix per i vostri problemi. Che ne dite di incolpare voi stessi? Perché è solo da questo atteggiamento che nasce in voi il potere di cambiare e vi viene dato ogni potere di muovere qualcosa esternamente o internamente. Allora la vostra impotenza si dissolverà e non vi si potrà più dire che i fenomeni esterni siano responsabili della vostra insoddisfazione interiore. No, sta a voi "tutti in uno" quello che succede nella vostra vita e nel vostro morire.

Se avete delle paure, liberatevi da esse. Se riscontrate una mancanza, cambiate questo. Se desiderate più amore tra le persone, diventate amorevoli voi stessi. Siete sempre voi ad essere in gioco e non un mondo che è arrabbiato con voi.

Risvegliarsi è realizzare questa dimensione della vostra responsabilità. Questo è il vero self-empowerment e questo vi porta dritti alla libertà. Non avete bisogno di una rivoluzione nelle strade del mondo, ma di un'evoluzione nei cuori della gente! Non appena non solo riconoscerete, ma dissolverete le vostre dipendenze interiori da questo sistema, riacquisterete il vostro potere.

La paura è il risultato dell'impotenza, una persona veramente libera ed autonoma non conosce la paura. Per favore, comprendete lo scopo di una vita auto-potenziata. Tutto diventa possibile grazie a questa consapevolezza. La vostra attesa avrà allora fine e sarete liberi.

Io sono Dio,

Abito nelle zone oscure della vostra anima, finché non mi ordinate di riempirle di Luce e di immergerle nell'amore.







 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu