Sananda. I comportamenti e Siamo i vostri insegnanti. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sananda. I comportamenti e Siamo i vostri insegnanti.

Sananda, Esu,Kathryn

Sananda. I comportamenti e Siamo i vostri insegnanti.

https://www.anjoseluz.com/post/sananda-os-comportamentos

Canalizzato da: Anjos e Luz Terapias, 5 giugno 2021.

(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )



Cari figli e figlie del pianeta Terra! IO SONO SANANDA!

Ancora una volta sono qui con grande gioia nel cuore, potendo trasmettervi altri insegnamenti. Siamo stati piuttosto insistenti nel parlare di comportamenti. Dipendenze, abitudini, sono cose che acquisite nel tempo e non vi rendete conto di quanto sia difficile liberarvene. Non lo ripeterò, parlando di dipendenze, mi concentrerò maggiormente sulle abitudini.

Il vostro mondo, questo mondo che avete creato nella 3D, è un mondo incentrato sulla separazione ed il disimpegno totale dall'altro. Tutte le vostre abitudini (stiamo parlando di comportamenti, qui); sono state preparate, sono state istruite, sono state manipolate, sono state confezionate, non importa come siano state sviluppate con questo obiettivo: guardare sempre l'altro in modo negativo.

Molti di voi, anche quelli intorno a voi, possono parlar male degli altri, criticarli, giudicarli, senza pietà né comprensione, per nessuno. Perché questo? Perché esporre qualcosa di così intimo? Perché esporre quelle persone che non hanno nemmeno il diritto di difendersi dall’essere esposte? Quindi, se fate questo ai membri della vostra famiglia, che dovreste dire di amare, cosa non fareste agli altri? Così siete sempre stati portati ad indossare la toga di un giudice, e sempre giudicare, criticare, parlare male dell'altro, attaccando sempre l'altro. E vi direi che tutto questo ha uno scopo. L'obiettivo principale in tutto questo, oltre a causare danni agli altri, è dimenticare voi stessi, e dimenticare chi siete veramente.

Così vi mettete in quella posizione di perfetti, giudici, dittatori, tiranni, per agire, parlare, criticare in relazione all'altro. E poi quando vedete un sovrano dittatore che fa del male al suo popolo, sì, continuate in quella posizione di giudice. E voi cosa fate? Oh no, no, non fate niente di male. Siete dei santi, avete questo diritto di giudicarvi a vicenda. Quel sovrano non ha alcun diritto, nella vostra mente, ma voi potete fare la stessa cosa.

Cosa abbiamo detto a tutti voi ultimamente? Andate dentro di voi, purificate tutti questi comportamenti. E la cosa principale: fermateli. Direi che molti di voi fanno tutto ciò che viene detto, ciò che viene chiesto, ma continuano a ripetere le stesse abitudini, gli stessi comportamenti. A che scopo? State cancellando ciò che avete fatto in passato, ma state costruendo una nuova strada molto simile. Allora a che serve? Il cambiamento deve essere totale, il cambiamento deve essere completo.

Vi abbiamo detto di smetterla di commentare, di parlare; parlate solo per ciò che è necessario, ciò aiuta molto. Ma per quanto riguarda i pensieri, potete emanare pensieri? Cioè, potreste non criticare l'altro a parole, ma con il pensiero potete? No, non potete. Quindi continuate a prendervi in giro. "Oh, non dico altro!" Ma pensare, si comporta male con la persona, ma non ha detto niente. Quindi vi piace sempre, direi, sbagliare, pensare di essere sulla strada giusta. Pensare che basta un semplice cambiamento, dove il cambiamento deve essere completo, deve essere mente e cuore, non solo mente.

Se posso aiutarvi in qualche modo, vi direi che il grande inizio, che la grande strada per cambiare è una sola: il rispetto. Anche questa parola è stata detta più volte, ma dobbiamo ripeterla più e più volte ancora. Altro da vedere: a modo vostro, egli ha fatto qualcosa che non vi piaceva, ha fatto qualcosa che vi ha ferito, ha fatto qualcosa che vi ha urtato. Voi tacete, non rispondete, non dite niente, ma pensate: "Wow, perché mi ha fatto questo? Non aveva questo diritto, io faccio tutto per lui!" E poi cominciate a dipanare il rosario nei vostri pensieri. È vero o dovreste solo dire internamente: "Rispetto la sua opinione", e questa è la fine della questione. Se vi state preparando per l'amore incondizionato, non potete essere arrabbiati, non potete essere turbati. Non vi state preparando all'amore incondizionato? Quindi non dovete fare nulla, solo rispettare, solo accettare che quell'altra persona non conosca ancora la verità, non conosca l'amore incondizionato; e che stia lavorando contro di voi, proprio come voi state lavorando contro gli altri, solo col pensiero.

Tutto ciò che pensate, che dite, che fate in relazione all'altro, l'altro lo riceve; ed inconsciamente, poiché quell'anima lo percepisce, lo restituisce. Ed è qui che si creano le situazioni difficili. Che dal nulla quella persona esplode e voi pensate: "Ma io non ho fatto niente!" No! Avete emanato sentimenti contro di lei per molto tempo, e alla fine è esplosa. Allora qual è l'atteggiamento giusto? Rispettate sempre, capite sempre l'altro, non uscite a giudicare ciò che non conoscete. Se foste telepatici e percepiste i pensieri degli altri, come sarebbe il vostro mondo? Vi sareste già combattuti fino alla morte, perché avreste sentito esattamente quello che l'altro sentiva contro di voi; e sarebbe molto difficile imparare l'amore incondizionato.

Quindi avete ancora un vantaggio, perché poche persone ascoltano i pensieri degli altri. Quindi guardate e create una situazione nella vostra mente e da quella situazione creata, agite. Primo, pensate sempre che l'altro vi stia andando contro. Voi siete il centro del mondo, al mondo ci siete solo voi. Quindi tutto quello che dice l'altro, ah, è rivolto a voi. Spesso l'altro parla a caso, non parla con nessuno, ma voi in quel momento vi siete avvicinati: "Oh, me l'ha detto, mi sta facendo degli scherzi, mi sta prendendo in giro!" Mentre l'altro, l’ha detto per il gusto di parlare, emettere un parere.

Quindi pensate di essere il centro del mondo, che tutti vogliono buttarvi giù. È così che fate vibrare l'amore incondizionato? Quali sono questi comportamenti che state avendo? E no, non ditemi che non siete così. Sappiamo come ognuno di voi vibra e pensa, poiché questo si traduce nelle vostre aure e nei vostri cuori. Sappiamo quando vibrate basso. I pensieri non sono immuni, non sono impuniti; hanno tanto potere quanto le parole. Quindi, quando avete cattivi pensieri, li vediamo; siamo in grado di rilevare una cosa dall'altra. Quindi vediamo i colori delle vostre aure, vediamo i colori dei vostri cuori e sappiamo esattamente cosa state provando e come state vibrando.

Quindi direi che il comportamento ideale nel mondo di oggi è semplicemente perdonare ogni minuto. Se vi rendete conto che l'altro ha fatto qualcosa che non vi è piaciuto, perdonatelo subito e non pensateci più. Molti di voi vivono con persone non risvegliate che producono tutto ciò che stiamo cercando di non farvi produrre. Cosa fare con loro? Non c'è modo di raccogliere quelle persone e buttarle via, perché l'apprendimento fa parte del vostro viaggio. Quindi, se questo apprendimento fa parte del vostro viaggio, non è scappando che otterrete la pace. Perché siete appena usciti da una lezione. Ali sta dicendo: questa è una lezione e dovete passarla. Come? Perdonando quella persona tutto il tempo.

Quindi non giudicatela, non criticatela, non parlatene con gli altri; restate con voi stessi e perdonate semplicemente. Lei è a migliaia di miglia da voi, energeticamente parlando. Se per voi che dite di essere svegli, è ancora così difficile perdere queste abitudini e comportamenti, immaginate per questa persona che non vibra affatto! E voi la giudicate, e la criticate, e parlate male di lei. Perché? In cosa siete più bravi? Il fatto che voi siate svegli non vi dà il diritto di calpestare qualcuno che non lo è. Non vi dà il diritto di giudicare, criticare e spettegolare su chi non lo è.

Quindi se avete un problema, un problema sul vostro percorso, è vostro; prendetevene cura affettuosamente, perché ogni volta che agite così: giudicando, criticando, spettegolando, quel problema non fa che aumentare. Non tende a diminuire, tende ad aumentare, perché è come se steste lanciando a quella persona più fermento in quella forma in cui è. E diventerà sempre più irritabile con voi. E voi, se non applicate l’amore incondizionato, sempre più criticandola e giudicandola, perché sta peggiorando: chi lo alimenta? Chi sta causando più reazioni a questo? Voi, esattamente voi, per non averla accettata così com'è, per non averla perdonata quando vi feriva, quando diceva cose con cui non eravate d'accordo. Dov'è il perdono?

Vi direi di buttare via i vestiti dei giudici, perché nessuno qui è un giudice. Chi veste questo vestito, perché è la sua professione, può giudicare in un tribunale, non fuori di esso. Al di fuori di esso, siete esseri umani erranti, come tutti gli altri; non avete il diritto di giudicare nessuno. Quindi buttatelo via. Imparate a vedere l'altro così com'è. Non credetevi superiori. Nessuno, essendo sveglio, è superiore a chiunque altro. Potete essere grati alle vostre anime per avere la capacità di risvegliarsi, ma questo non vi dà il diritto di calpestare, minimizzare, giudicare e criticare coloro che non si sono ancora risvegliati. Perché così facendo, li allontanate sempre di più dal risveglio. Perché è come ho detto, state alimentando tutta quell'ignoranza spirituale che hanno in questo momento.

Quindi cosa fare con questi comportamenti? Modificare. Questa è la parola d'ordine: cambiare, diventare un nuovo essere, un essere che accetta tutti pienamente, interamente, incondizionatamente, così come sono. Questo è l'esercizio e direi che siete in ritardo in questo esercizio, perché ciò che ci aspetta sarà in aumento per tutta questa grande massa, ma non dovrebbe esserlo per voi. Dovreste semplicemente ascoltare, diventare consapevoli e perdonare immediatamente ognuno di loro. Sarete in grado di farlo? O farete vibrare odio, rabbia, tristezza, tutti i sentimenti coinvolti in questa situazione, contro di loro? Non dimenticate mai, siete figli di Dio Padre/Madre. E se hanno scelto di andare nella direzione sbagliata, questo è il loro problema. Ne raccoglieranno le conseguenze, ognuno di loro, non sarete voi a giudicarli, non siete i giudici.

Quindi imparate ad amare incondizionatamente e, all'interno dei vostri comportamenti, cambiate il modo in cui vedete l'altro. Accettatelo semplicemente così com'è. Non dovete reagire, non dovete contrattaccare. Se l'altro discute, voltate le spalle e andatevene; non siete obbligati a confutare ciò che avete sentito. Se ancora non riuscite a comportarvi in quel modo, siete in guai seri, perché è così che dimostrate a quella persona, che non concordate con quella sensazione. Ora è inutile voltare le spalle e pensare a tutti i tipi di sentimenti contro quella persona. Allora non serve a niente, state solo scherzando.

Quindi la lezione si intitola: Rispetto per l'altro, in ogni modo. Rispettare l'altro è accettarlo così com'è, giusto o sbagliato che sia secondo le loro convenzioni. E anche se è sbagliato secondo le convenzioni di Dio Padre/Madre, non lo giudicherete. Raccoglierà tutto ciò che seminerà. Quindi rispettate, non emettete sentimenti, parole o azioni contro quella persona. Concentratevi sulla correzione di voi stessi, concentratevi sul diventare persone migliori, concentratevi sul vibrare solo energia positiva, perché il resto, il resto della popolazione di questo pianeta è già incaricato di vibrare tutto ciò che è negativo possibile. Quindi non avete più bisogno di continuare a nutrire questi sentimenti.

##############################################################.


Sananda. Siamo i vostri insegnanti.

https://www.anjoseluz.com/post/sananda-somos-seus-professores

Canalizzato da: Anjos e Luz Terapias, 6 giugno 2021.

(traduzione Ben Boux  www.lanuovaumanita.net)


Cari figli e figlie del pianeta Terra! Sono SANANDA!
Ancora una volta, dichiaro la mia immensa gioia di essere qui oggi, trasmettendo la verità ed i miei insegnamenti. Ho cercato di mostrarvi il sentiero corretto, il sentiero che sicuramente vi porterà all'ascensione. In nessun momento sto dicendo che voi non ne sarete in grado, tutti lo saranno in grado. L'unica differenza è quanto sia facile arrivarci. Quindi, quando insegno tutto quello che vi ho mostrato, quando dico che non state facendo le cose per bene, non dico mai che non ci arriverete.

Nei nostri cuori, ciò che vorremmo veramente è che ora, tutti voi, siate stati portati nella 5D. Ma come vivreste lì? Con tutti questi sentimenti ancora lì, dentro di voi? Nessuno morirà per rinascere nella 5D. Quindi, andrete con la mente che avete oggi. Quindi, come cancellare tali comportamenti dalle menti? Là? Non c'è modo. Cosa accadrebbe se veniste portato lì oggi? Sarebbe una tale confusione mentale, un tale tumulto nelle vostre menti, che perdereste conoscenza. Perché questi sentimenti, queste abitudini, comportamenti, azioni, non sono compatibili con la 5D. Quindi quando arrivate lì, tutto ciò che è disfatto, è distrutto. Come, dentro le vostre menti? Strappare semplicemente un pezzo di cervello? Ovviamente no.

Questo fenomeno di "estrazione" è di fatto come se si disboscasse un pezzo di terra, estremamente contaminato. Farete un buco, finché la terra non sarà di nuovo pulita. E questo non è facile, non è semplice, immaginate com'è il corpo umano. In generale, questo dovrebbe esservi tolto e posso assicurarvi che non è un procedimento facile, è un procedimento estremamente doloroso, confuso e difficile. Quindi, quando vengo qui, non siamo solo io, io e tutti gli altri, ad essere sempre qui a portare insegnamenti; non significa come dire: "Guarda, non stai facendo niente. Siete tutti cattivi!" Non è quello.

Coloro che sono in viaggio, che hanno già fatto la scelta di andare nella 5D, quando introduciamo nuovi insegnamenti, sono grati. Sono grati, quando si rendono conto che si adattano perfettamente a ciò che è stato detto e che non se ne erano resi conto, che stavano già facendo ciò che è stato detto. Quindi ci ringraziano e per lo più iniziano un nuovo viaggio, per non mancare più di sentirlo. Quindi vorrei attirare la vostra attenzione su questo. Coloro che hanno un cuore aperto, che sono effettivamente concentrati, concentrati sulla loro ascensione, non si preoccupano quando diciamo che qui non state bene, e vi mostriamo dove dovete ancora migliorare. Queste persone sono grate; sono grate di poter percepire che stavano davvero sbagliando e che in questo modo, potranno correggersi, potranno iniziare un nuovo modo di comportarsi.

Coloro che si lamentano molto, che pensano che tutto ciò che fanno non valga nulla, direi che, anche se stanno leggendo le mie Lettere, non stanno capendo nulla. E poi sì, c'è un'altra critica: il loro ego è molto inflazionato, perché chi sente qualcuno dire che ha torto e se ne rende conto, si adatta a quell'errore e accetta, e ringrazia per averlo scoperto, e l'ego non si manifesta più. Ora, quelli che dicono: "Oh, sto facendo del mio meglio e non va mai bene." Molto bene, quindi vi considerate un grande, e con questo, non accettare che io, o chiunque altro, ve lo dica, che avete ancora degli errori da correggere. Il vostro ego non lo accetta. Quindi ripeto: anche se state leggendo le mie Lettere, sembra che voi non capiate nulla dell'ego. E vi suggerisco di ritornare all'inizio, per vedere se questa volta capirete.

Quindi quando veniamo qui, tutti noi, e segnaliamo i vostri errori, anche questa è una lezione; questo è anche un modo per noi di vedere fino a che punto state davvero lasciando da parte l'ego. Perché chi si adatta, fa quello che diciamo, continua il cammino, ringrazia anche di averlo capito molto tempo fa e di non commettere più questi errori. L'ego è già piuttosto piccolo. Quindi non alzatevi arrabbiati, irati, perché continuiamo a sottolineare che vi sbagliate. Anche questa è una lezione. Come lo accettate? Come ricevete le critiche? Ah, ma poi molti diranno: "Ma non puoi criticare".

Allora rispondo loro: non sto criticando nessuno, né io né gli altri, stiamo insegnando. E quando diciamo che state facendo male, è così che fa l'insegnante. Io e gli altri, non siamo solo uno che vi critica per aver criticato. Siamo i vostri maestri e come tali possiamo, ed anzi dobbiamo, segnalare gli errori. Se un insegnante sta insegnando ad una classe e tutti fanno lo stesso errore; Lo lascerà passare? Capirete che gli studenti non hanno studiato abbastanza? Se è un insegnante preoccupato per i suoi studenti, dirà: "Stai commettendo errori" E spiegherà come uscire da quell'errore. Questo è quello che facciamo.
Non arriviamo mai qui per dire: ti sbagli, punto. Vi spieghiamo esattamente come dovete ripartire e come dovreste agire, in modo da non commettere più questo errore.

È interessante come ognuno di voi interpreta le nostre parole. Alcuni le seguono con gli occhi chiusi; non capiscono, non cercano di capire, come un robot che non fa quello che diciamo. Qualche uso? No, non serve. Perché allora state diventando un burattino; e non siamo noi che muoviamo le corde, in modo che voi vi muoviate. Quando diamo alcune indicazioni, vogliamo che voi pensiate, analizziate e controlliate se davvero vi adattate. In caso contrario, andate avanti, il problema non è con voi. Ora, se lo siete, o provate a correggervi, o andate avanti anche voi.

La più grande preoccupazione di tutti noi, con voi, è aiutarvi. Perché se questa purificazione avviene qui, sempre nella 3D, al momento dell'ascensione sarà facile e agevole per ognuno di voi. Ora, se fate la scelta di: non volendo riconoscere i vostri errori, non volendo cambiare, non volendo diventare persone migliori, è anche una scelta, e anche questo avrà delle conseguenze. E vi assicuro che il vostro passaggio alla 5D non sarà facile, perché vi verrà strappato via, tutto questo, e forse passerete molto tempo a farvi curare, prima di andarci davvero.

Quindi è una vostra scelta. Nessuno vi obbliga a fare nulla. Ognuno di voi fa quello che crede di dover fare. Il raccolto sarà vostro, non nostro. Quindi se insistiamo tante volte, mostrando comportamenti sbagliati, abitudini sbagliate che ancora avete, è per questo scopo. Nessuno dice che non siete in grado. Ora, non dimenticate mai: più siete coinvolti in questo intero procedimento di purificazione, più vi avvicinate a quella frequenza per l'ascensione. Ora, se non fate nulla, potrebbe essere che al momento non avrete la frequenza adeguata per ascendere.

Scelte, scelte, scelte, sempre scelte. Diciamo qui cosa deve essere fatto, cosa deve essere fatto, perché voi vi eleviate e perché il passaggio sia facile, pacifico. Ora, se non volete andare avanti, la scelta è vostra, sicuramente la scelta è vostra. Se confidate di avere abbastanza vibrazioni per ascendere e di poter mantenere tutte le cattive abitudini, andate per la vostra strada. Non so dove avete misurato la vostra frequenza, ma se vi fidate così tanto di voi stessi, e direi che avete un ego piuttosto esagerato, allora continuate a camminare come state facendo. Non costringiamo nessuno a fare nulla.

Ed un altro punto che è molto importante e che molti si trovano ad essere estremamente esagerati. Non mi dilungherò troppo su questo argomento, ma fa parte anche delle abitudini e dei comportamenti: il cibo. Vi faccio qui un esempio: dimenticate di essere nel momento dell'ascensione, decidete di fare "le famose diete". E poi iniziate eccitati, pronti; i primi giorni, meraviglioso. Smettete di mangiare un sacco di cose. Va bene. Col passare del tempo, quelle cose, che sono state tralasciate, diventano vere pietre d'oro. Nel senso che le guardate e le vorreste ad ogni costo, perché non le mangiate da tanto tempo. E poi, quando non ce la fate più e cadete in tentazione, dove dovreste mangiare poco, mangerete una pentola piena, così potrete uccidere tutto quel desiderio, che è stato arginato per così tanto tempo. Allora, dov'era quella dieta così rigorosa, così meravigliosa nei primi tempi?

Non è finita da nessuna parte, perché avete rimesso tutto nel vostro sistema. Ed il peggio, con il cibo peggiore che c'è, lo zucchero. Quindi mettiamo subito in chiaro una cosa: Miguel usa molto la parola equilibrio e sono totalmente d'accordo con lui. Tutto è equilibrio. Naturalmente è necessario essere consapevoli di quali cibi sono buoni e quali no. Ok, ma non si interrompe completamente, all'improvviso; non causa solo l'ammalarsi, perché mancano tante cose, perché avete iniziato a mangiare solo foglie.

Vedete, i vostri corpi sono stati abituati a molto cibo. Dove molti di loro non vi fanno bene, energeticamente parlando. Poi li togliete tutti in una volta. Che succede? Primo, che il vostro organismo crolla completamente, perché continua a cercare ciò che ha sempre avuto facilmente e non lo trova più. Poi iniziano a comparire una serie di piccoli problemi; non è una malattia, è solo il vostro corpo che dice: "Mi manca questo, mi hai dato così tanto e ora mi hai portato via tutto!" Quindi, non è così. Non è così che vi equilibrate. La parola chiave è equilibrio.

Ed un altro punto importante: le dipendenze. Siete dipendenti dallo zucchero, dalle caramelle, questo è noto. E' raro uno che non sia dipendente dallo zucchero. Quindi estraete tutto ciò che contiene zucchero in una volta; ed il peggio, vi riempite di prodotti industrializzati, di cose che addolciscono chimicamente.
Bello scambio. Bello scambio. Andare di male in peggio. Quindi che si fa? Diminuite la quantità, la diminuite a poco a poco, in modo che il vostro corpo inizi a rendersi conto che non arriva con una tale abbondanza, ma lo fa ancora. Ed a poco a poco si abitua anche lui, a pretendere di meno e la dipendenza finisce.

Questo è il grosso problema. Quindi non fate nulla in modo radicale, deve essere fatto lentamente. E non è solo... "Non mangerò mai più". Di tanto in tanto potresti sbagliare. Ne ho già parlato qui, purché lo scivolone non sia quotidiano, perché poi non sarà più uno scivolone, è una dipendenza. Quindi non è che vi sia proibito, vietato, mangiare questo o prendere quello. Fatelo con equilibrio. Non usatelo quotidianamente, perché tutto ciò che viene consumato quotidianamente genera dipendenza, abitudine.
Quindi tagliate, spezzate questa catena; potete mangiarlo di tanto in tanto; uccidete quella voglia di mangiarlo. Perché se lo tagliate completamente, succede come ho detto: guarderete e vedrete lì, qualcosa di meraviglioso e ne vorrete mangiare a dismisura.

Tutto è equilibrio. Cercate, quando mangiate, di mangiare qualcosa di sano. Evitate di mangiare cose che hanno prodotti pesantemente manipolati; ma che potete mangiare Non basta eliminare tutto dal menu, perché energeticamente è dannoso. Perché potreste sbilanciare il vostro corpo con le parti nutrienti di ciò che stavate mangiando. E poi iniziano a comparire altri problemi. Chi è stato abituato fin da piccolo a non mangiare certi cibi, non si risente più, perché il corpo è cresciuto così, non ne ha bisogno. Ma ci siete sempre stati abituati, quindi non è solo tirare fuori tutto e pensare che va bene, perché non è così.

Tutto è equilibrio. Nessuno non potrà andare nella 5D perché ha mangiato un pezzo di carne animale. Ora, se ne mangiate tutti i giorni, le cose cambiano. Capite che tutto deve essere fatto in equilibrio? Non è nemmeno mangiare troppo e non si tratta di non mangiare; è mangiare con equilibrio. Una volta alla settimana: è una buona opzione. Ma non è necessario quel giorno per sfuggire a tutte le regole. Capite? Perché poi diventa complicato. Quel giorno in cui infrangerete tutte le regole danneggerà tutto ciò che avete raggiunto per l'intera settimana. Quindi fate attenzione alle dimensioni della cintura. Ora, non si tratta di privarsi di tutto. Andate aduna festa: "Non mangio niente". Vi renderà felice andare alla festa in questo modo? Quindi restate a casa, ti farà più bene che andare alla festa e non mangiare niente. Allora come agire? mangiare con parsimonia,

Tutto è equilibrio, la chiave. A meno che voi non andiate alle feste tutti i giorni, le cose si complicano anche. Non capire e non prendere tutto con il ferro e il fuoco. Imparate l'equilibrio. Pensateci: siete preoccupati per ciò che dovrete mangiare nella 5D. L'unica cosa che vi garantisco è che non avrete più l'alimentazione animale, di qualsiasi tipo. Allora cosa dovete fare qui? Ritirarvi gradualmente. È come quel fiume che ha due percorsi; sa che può andare a destra ed a sinistra. Il sentiero di destra, per sua natura, è insabbiato. Poi il fiume inizia a rendersi conto, che lungo quel sentiero, non può più camminare facilmente. Ma questo accade a poco a poco, quindi cerca di percorrere quella strada e non ce la fa più, ed inizia a rendersi conto, sempre di più, che sta diventando difficile andare in quel modo. Finché un giorno questo sentiero di destra sarà tutto insabbiato e cambierà completamente il suo percorso, a sinistra; perderà quel ricordo che lì, sul lato destro, c'era un altro sentiero.

Ecco come sono i vostri corpi, voi diminuite gradualmente, il corpo impara che ha bisogno di guardare altrove, quello che facilmente aveva prima con quel cibo. Ma non si prende tutto in una volta, perché poi il corpo si perde e poi arrivano i problemi. Molti di voi hanno problemi e non sanno che è il risultato di questa radicalizzazione della dieta.

Quindi, la grande saggezza è: mangiare con equilibrio; mangiare per non generare dipendenze. E quando sbagliate, vivete quel momento. Ora, non fate sempre lo stesso errore, perché poi state diventando di un'altra dipendenza. Quindi lentamente, sì, potete rendervi felici di tanto in tanto, attraverso il cibo. Questo è tutto. Non è una cosa che si ripeta spesso.

L'idea qui è di aiutarvi ad adattarvi alla 5D e lo facciamo con molto amore. Ed il nostro obiettivo più grande è che ognuno di voi, al momento dell'evento, dell'ascensione, sia pronto a passare; e passare naturalmente, senza alcuna reazione.






 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu