Saul. La Nostra Destinazione Spirituale. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Saul. La Nostra Destinazione Spirituale.

Altri

Saul. La Nostra Destinazione Spirituale.

https://johnsmallman.wordpress.com/2021/06/26/let-go-of-any-felt-need-to-proselytize-to-convert-others-to-god/

Tramite John Smallman, 26 giugno 2021.

(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )


"Scoprirete che c'è gioia nella vostra vita, gioia di cui forse eravate largamente inconsapevoli."
Lasciate andare ogni sentito bisogno di fare proselitismo, di convertire gli altri a Dio.

L'umanità si sta muovendo sempre più rapidamente verso il suo grande risveglio, poiché sempre più informazioni sulla corruzione in molti e vari tipi di organizzazioni, che le persone hanno creduto per molti anni essere oneste, vengono rivelate pubblicamente. È scioccante per la stragrande maggioranza, che è essa stessa onesta e vive una vita di onestà e integrità, quando viene loro chiaramente dimostrato che le organizzazioni per le quali sono state educate alla fiducia ed al rispetto hanno mentito, ingannato e fuorviato per decenni. Tutto questo sta volgendo al termine perché coloro che per molti anni hanno sostenuto – spesso controvoglia – coloro che controllano quelle organizzazioni delinquenti non sono più in grado in buona fede di tacere.

Sono gli ego umani che cercano il potere sugli altri perché gli ego sono guidati dalla paura, spesso una paura intensa! La paura spesso diventa risentimento: gli altri sono più attraenti, più fortunati, più ricchi o più potenti di me, e questo non è giusto! – il che diventa rabbia, e la rabbia cerca restituzione o compenso per ciò che l'ego crede che gli appartenga di diritto, che non gli sia stato dato – che gli sia dovuto – o che gli sia stato tolto ingiustamente.

Molti di coloro che occupano posizioni di autorità sugli altri credono fermamente di aver bisogno di controllarli, perché se non lo facessero ne risulterebbero gravi danni o carenze. Questa convinzione dimostra una mancanza di fiducia negli altri che è, ovviamente, un riflesso della propria mancanza di fiducia in sé stessi, proiettata verso l'esterno perché è troppo doloroso da riconoscere ed affrontare. Di conseguenza scappano costantemente da sé stessi, da qualsiasi momento tranquillo, quando potrebbe sorgere quella paura o sfiducia e vanno ad impegnarsi in attività - mentali o fisiche - dirette dall'ego che si allineano o addirittura risuonano con le loro convinzioni sul controllo delle organizzazioni, o dipartimenti all'interno di quelle organizzazioni, da cui dipendono per il loro reddito e dove concentrano praticamente tutta la loro attenzione durante la loro vita quotidiana.

Sono totalmente inconsapevoli del fatto che loro, per non parlare di tutti gli altri, sono esseri spirituali eterni che hanno un'esperienza nella forma umana per assistere nel loro risveglio spirituale, credendo che questa vita presente sia la loro unica opportunità per sperimentare divertimento e felicità, o per fare una differenza nel mondo per la quale saranno ricordati e, si spera, onorati e rispettati dai loro pari e da coloro che scelgono di dominare e guidare.

Quei leader sono essi stessi controllati e diretti da altri al di sopra di loro nella gerarchia, altri che sembrano avere ancora più potere e meno scrupoli di loro, e questo intensifica la loro paura. Questi altri non sono conosciuti o riconosciuti dal grande pubblico perché si assicurano di vivere una vita né ostentata né presuntuosa, e sono estremamente discreti nei rapporti interpersonali, sapendo, come sanno, che il potere che esercitano deve essere nascosto alla vista o verrà inevitabilmente sottratto loro e poi utilizzato per distruggerli.

Gli ego sono guidati dalla paura. Se riuscite a riconoscerlo, vi sarà possibile affrontare i vostri ego in modo pratico, ad esempio prendendovi il vostro tempo per rispondere alle situazioni invece di consentire o scegliere di consentire che si verifichi una reazione egoistica quasi istantanea. Quando riuscirete a farlo, sentirete che questo è chi siete veramente, rendendovi conto che non avete permesso alla paura, attraverso il vostro ego o le vostre emozioni, di controllarvi e forse causare l'insorgere di problemi di relazione indesiderati, distraendovi dal problema in corso. Allora proverete un senso di soddisfazione e pace, invece che di rabbia e risentimento, anche se il problema che è sorto fosse il risultato di qualcosa che voi stessi avete detto o fatto, che non era in linea con l'Amore.

Siete tutti esseri d'Amore perché c'è solo Amore. Perciò permettetevi di prendere coscienza della vostra conoscenza interiore di questo, prima accettandone la Verità, e poi scegliendo di esprimere e sperimentare l'Amore dentro e per voi stessi. Diventate consapevoli che qualsiasi senso di colpa, vergogna o indegnità deve essere riconosciuto per le lezioni che vi hanno presentato nella vostra vita, ringraziato per averlo fatto, e poi amorevolmente rilasciato. Mentre fate questo perdonatevi per tutti i peccati– cioè errori, sbagli, pensieri, parole o azioni che non erano in sintonia con l'Amore – che credete di aver commesso, perché in verità non sono mai avvenuti. VOI SIETE l'Amore, sempre Uno con la Sorgente, Madre/Padre/Dio, e quindi NON c'è NESSUN MODO in cui potreste o mai aver pensato, detto o fatto qualcosa che non fosse in perfetto allineamento con l'Amore.

Siete stati creati dalla Sorgente come Suo partner amorevole, esattamente come Sé Stesso, e quindi siete incapaci di pensieri, parole o azioni che siano diversi dalla Sorgente. Tuttavia, come esseri umani nella forma fisica, che vivono in una realtà illusoria, un sogno o un incubo della realtà, in cui l'irreale e l'inesistente sembrano totalmente reali, è molto difficile per voi accettare la VERITA’ che è REALTA’, l'UNITA’ che è: DIO E VOI VIVETE COME UNO IN PERFETTA ARMONIA. Tuttavia, in profondità dentro di voi sapete che questo è vero.

I vostri ego, tuttavia, vorrebbero farvi credere che l'illusione della forma fisica sia la realtà, perché quando diventate consapevoli che non lo è, sanno che diventeranno completamente integrati nell'unico stato che esiste: l'UNITÀ. I vostri ego hanno il terrore di perdere il loro senso di sé – sé con una s minuscola – perché, apparentemente separati dalla Sorgente, si può vedere che sono davvero minuscoli e completamente impotenti, a parte qualsiasi senso di potere che avete dato loro permettendogli di dirigere o governare le vostre vite umane.

È essenziale, quindi, impostare e ripristinare l'intento almeno ogni giorno, preferibilmente molte volte al giorno, di essere solo amorevoli qualunque cosa si presenti. Quando vi permettete di essere ciò che siete in ogni momento – Amore – allora tutti i dubbi, tutte le confusioni, tutta l'irrealtà cadranno e si dissolveranno, mostrandovi ancora una volta la Verità di chi siete, Uno con la Sorgente in infinita gioia ed armonia creativa; uno stato dal quale non siete mai stati separati nemmeno per un momento, un battito del cuore o il più breve battito di ciglia. PERCHÉ? Perché c'è solo l'UNO, e non c'è niente al di fuori o al di là dell'Uno infinito. Quindi la separazione da quell'Uno, da Tutto Ciò Che È, è IMPOSSIBILE.

Sappiate che, sperimentare la realizzazione di quella Verità Divina, riempirà tutto il vostro essere e scoprirete di essere in pace in ogni momento, perché conoscere ed essere la vostra vera natura in ogni momento è sperimentare il Paradiso sulla Terra. Quando ciò accadrà, come accadrà, gli altri saranno attratti da voi come se fossero magnetizzati perché l'Amore, e l'accettazione che siete, espanderanno ampiamente il vostro campo energetico per interagire con molti, molti altri. È così che il mondo sta cambiando proprio ora mentre il processo di risveglio dell'umanità accelera. Non può essere cambiato con la forza attraverso regimi autoritari crudeli e folli, come dimostra così chiaramente la vostra lunga storia.

Quindi lasciate andare ogni sentito bisogno di fare proselitismo, di convertire gli altri a Dio – questo è solo il bisogno del vostro ego totalmente insicuro e spaventato a voler portare gli altri in accordo con voi – e invece siate i vostri Sé belli e santi che vivono senza paura, e in completo stato di pace che la vostra totale integrazione con la Sorgente fornisce in ogni momento.

Con tanto amore, Saul.




 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu