Yeshua: Mantenete la Vostra Fiducia. - La nuova umanità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Yeshua: Mantenete la Vostra Fiducia.

Sananda, Esu,Kathryn

Yeshua: Mantenete la Vostra Fiducia.

https://www.jeshua.net/channelings/mornings-with-jeshua/keep-your-trust/

Canale: Pamela Kribbe

(traduzione Lina Capettini – www.lanuovaumanita.net )

Nt. Come sapete, le entità spirituali, compresi noi stessi, sono parte di un multiplo, cioè agiscono con diversi aspetti, ad esempio Saint Germain è Violinio Germain, Adamus Germain, Merlino, ecc. Ogni aspetto ha le proprie missioni. Esu Immanuel Kumara si presenta sopratutto come Sananda, ma anche come la coscienza dell'uomo che visse sulla Terra 2000 anni fa, Yoshua-ben-Joseph, colui che conosciamo come Gesù di Nazaret, il cui altro nome è Yeshua, che ha inviato questo, ed altri messaggi.


Sono Yeshua, vostro fratello. Sto accanto a voi, non sopra di voi. Voglio toccare il vostro cuore, quel posto dove sentite di sapere. Vi chiedo di lasciar andare la vostra testa, i vostri processi mentali e di essere presenti qui col vostro cuore.

Farlo non è più naturale per voi perché siete stati addestrati a stare nel mondo dalla prospettiva della vostra testa: analizzare la vita, capire mentalmente, essere assolutamente certi prima di fare scelte e prendere decisioni. Sentite per un momento quanto sta accadendo attraverso la vostra testa mentre agite e parlate con le persone nella vostra vita quotidiana ed al lavoro. Immaginate, in modo concreto, quanta energia gira intorno alla vostra testa. Guardate quanto è attiva la vostra mente nella vita di tutti i giorni. Sembra che ci sia così tanto da fare, da concordare, da organizzare; così tante informazioni e stimoli che vi bombardano, che semplicemente non riuscite ad assorbirli tutti, eppure la vostra testa tenta di gestire tutte queste impressioni.

Tuttavia, c'è un'altra ragione per cui non vi viene spontaneo guardare e sentire dal vostro cuore. Il cuore è profondo; ha profondità e altezze emotive che rendono apprensivi molti di voi, come un'onda che vi spinge, ma dove.. non sapete. I sentimenti sono considerati "spaventosi"; ed è una convinzione che avete ereditato dalla vostra tradizione.

Molto è cambiato nel tempo, ma c'è ancora questa paura di sentimenti ed emozioni davvero profondi. Tuttavia, è solo attraverso sentimenti ed emozioni profonde che potete entrare nel dominio dell'anima. L'anima non ha "messaggi" per la testa. La testa ed i suoi pensieri sono necessari solo quando interagite con il mondo esterno e ci sono cose che devono essere fatte. Ma le decisioni e le scelte più profonde e sottostanti avvengono in realtà in altre dimensioni. La dimensione dell'anima è direttamente collegata alla dimensione del sentimento, quella emozionale, quella del cuore.

Tuttavia, ci vuole determinazione e grande sforzo per lasciar andare la testa, perché è un fardello collettivo che tutti voi portate. Quindi vi chiedo di rivolgere la vostra attenzione abbastanza deliberatamente all'area del vostro cuore, di uscire dalla vostra testa ed entrare nel vostro cuore. Sentite il flusso di Luce che è presente lì. Che voi lo sappiate o no, la Luce è sempre lì. La vostra anima è sempre connessa con voi, anche se non siete consapevoli di questo fatto, mentre i vostri pensieri sono occupati con altre cose. Ma potete diventare consapevoli di questa connessione rivolgendo regolarmente tutta la vostra attenzione al vostro cuore ed a tutto il vostro corpo. Il vostro corpo è a diretto contatto con il vostro benessere emotivo. Come vi sentite davvero? Non come dovreste sentirvi, o come pensate di dovervi sentire.

Il corpo è spontaneo ed autentico. Percepite come si sente il vostro corpo nella sua interezza. È teso? Allora rilasciate la tensione. Vedete se lo stress può scivolare via dai vostri muscoli. Connettetevi con la Terra: la Madre sensibile, amorevole che vi sostiene. Lei non pensa, ma sa tutto. Sentite il suo amore per voi e sappiate che siete i benvenuti qui come suoi figli. Sentite i vostri piedi ben saldi sulla Terra. Lasciate che l'energia della Terra scorra attraverso di voi in modo che vi rilassiate ancora di più e vi sentiate accolti dalla dimensione del sentire della Terra e della vostra anima.
Terra e anima si appartengono, ma in passato vi è stato fatto credere che non fosse così. Vi è stato detto che il Cielo e la Terra sono separati, che la Terra è il regno dell'imperfetto: desiderio, sensualità, peccato, che il Cielo è quel luogo sublime dove prevalgono solo l'amore e la saggezza. Ma queste idee semplicemente non sono vere; sono idee false, erronee.

Il Cielo raggiunge la Terra nella forma fisica della vostra anima che si incarna qui discendendo in un corpo di carne e sangue - e la vostra anima celeste lo fa consapevolmente. La vostra anima non è qui a fare qualche forma di penitenza, o il risultato del karma, o per trascendere il peccato.
La vostra anima è qui per portare Luce sulla Terra collegando il Cielo con la Terra e per sperimentare quanto è bella la Terra: la bellezza delle piante, degli animali, degli umani. Tutto qui è pieno di vita per la spinta alla crescita e all'espressione; ma tutto ciò è stato condannato dalla vostra tradizione, il che è una grande tragedia. Quando ritornate al vostro cuore come il vostro centro, il fulcro del vostro essere, riconnettete il Cielo con la Terra, l'anima con la Terra.

La via naturale dell'anima quando è incarnata può essere vista come una via di gioia, di amore terreno, di naturale espressione di sé, di connessione con tutti gli altri esseri viventi sulla Terra in una grande danza. Questo è esilarante, eccitante, creativo, innovativo. L'intera tradizione di soffocare con dogmi, regole e disciplina è ostile alla vita; nega l'essere stesso della Terra e l'essenza della vostra anima. Lasciate che quella tradizione sia una cosa del passato. Rimanete nella vostra piena umanità e seguite di nuovo il vostro cuore. Sentite cosa sta succedendo nel vostro cuore, proprio qui, proprio ora.

Immaginate che una donna che balla sia presente nel vostro cuore. Lei è un messaggero della vostra anima. Guardatela bene o potreste non vederla molto chiaramente, ma piuttosto sentirla. Lasciate che vi parli. Lasciate che vi dica cosa desidera, cosa si sente di fare, cosa le dà un senso di gioia e leggerezza: la gioia è lecita ed è buona. L'ispirazione arriva sempre con un senso di gioia e leggerezza, e queste sono energie che sono in contrasto con il pensiero eccessivo.

Voglio ora dire alcune cose sulla "notte oscura dell'anima". L'anima si incarna sulla Terra ed entra in voi come essere umano terreno con un unico scopo: manifestarsi nella materia e quindi conoscersi meglio, gioire, svilupparsi e crescere. Questo è il flusso naturale dell'anima, la sua direzione naturale. Ma nel vostro mondo, nella società in cui vivete, sono all'opera forze contrarie, quelle che interrompono il flusso naturale della vostra anima. Le vostre tendenze naturali - ciò che volete fare, ciò che vi sembra giusto - vengono interrotte all'inizio della vostra infanzia. Quasi tutti sono disturbati nel loro senso naturale di sé stessi e non possono più rilevare facilmente la verità del loro cuore. Sebbene ora siano in atto molti cambiamenti e nuove aperture alla Luce, allo stesso tempo, dovete fare i conti con un'eredità pesante del passato, quindi c'è ancora molta paura e tristezza nel cuore delle persone.

Molti di voi a cui parlo, e che mi apprezzano, sono quelli che ascoltano la chiamata del loro cuore. Chi sente chiaramente dentro di sé: "Voglio che le cose siano diverse, voglio vivere secondo la mia verità, voglio ascoltare il grido della mia anima e vivere veramente". Questa sollecitazione, questa consapevolezza, spesso inizia gradualmente attraverso qualcosa che leggete, o attraverso qualcosa che qualcuno vi dice, o è il risultato di qualcuno che vi ispira. Ma man mano che questa consapevolezza aumenta gradualmente, si attivano forze contrarie perché voi, come esseri umani terrestri, avete assorbito l'energia collettiva del passato, e non può essere diversamente. Attraverso i vostri genitori, la vostra famiglia, la vostra educazione – l'intera cultura ed il suo modo di pensare – state con un piede in una tradizione pesante e opprimente, che agisce in opposizione alla verità del vostro cuore.

Non appena iniziate a fare spazio nella vostra vita al ritmo del vostro cuore, alla voce della vostra anima, allora dovrete fare i conti con forze opposte che vi dicono: "Non farlo, è pericoloso. Non puoi semplicemente evitare tutto, non puoi semplicemente seguire la voce dei tuoi sentimenti. Sii ragionevole, devi adattarti di più". Allora sorgono i dubbi: paura del rifiuto, paura della mancanza di denaro, paura di essere ridicolizzati, di essere visti come pazzi. Tutte queste paure emergono, in misura maggiore o minore, quando vi allineate con la vostra anima, e questa può diventare una
"notte oscura dell'anima". Quello che succede allora è che le forze opposte – le paure, i dubbi, la solitudine – sono così forti che la Luce della vostra anima, che prima vi aveva incoraggiato, non può più essere vista o sentita.

Allo stesso tempo, non potete ritornare al vecchio modo perché sapete che non potete più prosperare lì, e questo sapere vi rende profondamente infelici. Non potete più ritornare alle relazioni che non possono darvi gioia. Non potete più ritornare ad un lavoro che non vi si addice, né ad una situazione o ad uno stile di vita in cui morite interiormente. Tuttavia non potete andare avanti a causa delle paure che vi attanagliano. E questo è il vero punto di svolta verso la trasformazione ed è tutto ciò che riguarda questa vita presente.

Il nuovo non è ancora qui, il potere dell'anima non può ancora manifestarsi chiaramente nella vostra vita, quindi vacillate e possono esserci diverse ragioni perché questo accada. Potrebbero esserci eventi esterni che vi mettono in questa "terra di nessuno", in questo vuoto, ma può anche essere un processo dall'interno. Portate in voi molti sentimenti, e non solo da questa vita, ma anche dalle altre vite che avete condotto sulla Terra. Spesso avete un "bagaglio interiore" che vuole essere visto in questa vita per essere guarito. Sappiate che possono esserci tante cose che vengono a galla in una tale fase di crisi, in
"una notte oscura dell'anima".

Sul serio, vi incoraggio a tollerare il dolore, la perdita o la paura che provate. Restate saldi e rimanete fiduciosi che questo è un passaggio, non un punto di arrivo, e che questo procedimento è necessario. Quando vi trovate in un periodo buio, quando tutte le certezze scivolano via, mantenete la vostra fiducia. Non siete ancora pronti e non potete ancora capire perché e dove conduce. La porta dell'anima è socchiusa, ma non è ancora del tutto aperta. Vi chiedo, nonostante ciò, di affidarvi alla Luce della vita stessa. L'Universo, il Cosmo, è un tutto amorevole, non vuole punirvi o ferirvi. Non c'è beneficio nella punizione o dolore in sé. Sorge il dolore, sorge la sofferenza, perché non confidate in un futuro migliore, nella Luce che vi guida e vuole risplendere.

Spesso guardate con nostalgia al passato, e quando siete disperati, volete tornare alle sicurezze che avevate una volta, ma che non ci sono più. Siete davvero sulla strada per qualcosa di nuovo, qualcosa che ancora non conoscete o non riconoscete. La vostra anima vi ha attirato, il vostro cuore vi ha fatto sapere che è bello percorrere la via del nuovo. Tuttavia, quando avete a che fare con forze opposte, può essere molto paralizzante e spaventoso.

Vi chiedo in questo momento di invitare il vostro bambino interiore a venire da voi, quella parte di voi che rappresenta lo spontaneo e l'istintivo. È la vostra parte più vulnerabile. È un bambino in molti modi perché è indifeso e incapace di badare a sé stesso in questo mondo. È ancora piccolo, ma allo stesso tempo c'è una forza così tremenda in quel bambino, perché rimane vicino alla vostra anima, come un neonato che è vicino al regno da cui è venuto. Invitate questo bambino a venire con voi nel vostro cuore.

Vedete il vostro bambino interiore davanti a voi. Vedete voi stessi come quel bambino, o con qualsiasi immagine che vi viene in mente. Vedete se questo bambino ha paura di qualcosa o ha bisogno di conforto. Ricordate che se volete provare qualcosa di nuovo, se volete davvero cambiare la vostra vita, farlo vi rende vulnerabile in un modo molto umano. Ed è molto umano non voler rinunciare a ciò che vi fa sentire sicuri. Il bambino che è in voi può sentirsi spiazzato e confuso, quindi allungategli la mano. Sentite il grande potere che dimora in voi. Siete in grado di procedere sul cammino della vostra anima, il vostro
"IO", con le esperienze terrene che avete guadagnato. Questo figlio della Terra è in grado di seguire la vostra anima.

E se sentite che la connessione con la vostra anima, con la Fonte della Saggezza della vostra vita, vi sfugge, allora fate appello alla vostra forza, a chi siete veramente. Credete in voi stessi e arrendetevi alle forze della Terra e dell'Universo. Anche se avete la sensazione di essere "ciechi" e di non poter vedere il percorso davanti a voi, mantenete la vostra fiducia interiore.
Non entrate nella vostra testa, perché non è da lì che arriveranno le soluzioni. I pensieri spesso generano più paura, quindi trovate quello spazio tranquillo nel vostro cuore.

Infine, vorrei chiedere a tutti qui solo di essere presenti nell'area del loro cuore e in silenzio. E poi sentire che siamo in un campo unito. Nel vostro cuore, sapete di essere connessi con tutti gli altri cuori, che non c'è separazione. La testa separa, ma il cuore unisce. Sentite il campo di Luce bianca e curativa che ci connette. Siate confortati e fatevi vedere: siete un figlio del Cosmo. Vi è dato generosamente di essere voi stessi, di svilupparvi e di gioire al massimo. Godetevi chi siete!

Grazie per l'attenzione.





 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu